Gaslini, fibra ottica punto a punto a 10 gigabit per la telemedicina

La digitalizzazione applicata alla Sanità: una nuova frontiera che corre su reti infrastrutturali in fibra ottica

Un ospedale del futuro che in fondo è già operativo nel presente: è il tema dell’incontro in live streaming che si è tenuto martedì 24 novembre e a cui hanno partecipato il ministro per l’Innovazione tecnologica e la Digitalizzazione Paola Pisano, il direttore Generale dell’Istituto Gaslini Paolo Petralia, il ceo di Fibering Spa Elio Romagnoli e l’amministratore delegato di Open Fiber Elisabetta Ripa.

Sottolineando l’importanza dell’iniziativa dell’Istituto pediatrico Gaslini resa possibile da Fibering spa il ministro Paola Pisano afferma che “Un ospedale che si dota di banda ultra-larga è un ospedale innovativo perché è nelle condizioni di poter fare telemedicina, monitorare i pazienti a distanza e gestire una mole preziosa di dati. Noi auspichiamo che questo sia solo l’inizio di un cammino che possa portare presto a coinvolgere altre strutture ospedaliere italiane”.

Il ceo di Fibering spa Elio Romagnoli dichiara che “ I grandi progetti come l’Ospedale Diffuso del Gaslini hanno bisogno di una fibra potente. Abbiamo ridisegnato il concetto di connettività, proponendo qualcosa di rivoluzionario, che va oltre le attuali strutture di rete in essere sul territorio italiano. Abbiamo progettato un’infrastruttura dedicata, capace di crescere all’infinito per soddisfare le esigenze di banda, attuali e future, dell’ospedale. Nasce così il primo ospedale in Italia a 10 Giga”.

Il direttore generale dell’Istituto Gaslini Paolo Petralia dichiara “Un’autostrada digitale con 10 GB di connettività per rendere l’Istituto Gaslini disponibile contemporaneamente ovunque. Questo è il senso di un grande progetto di innovazione e sviluppo tecnologico che – grazie al contributo di Fibering – consentirà ai professionisti del nostro ospedale di servire di più e sempre meglio i nostri bambini e le loro famiglie, ma anche di mettersi a disposizione dei loro colleghi in ogni parte del mondo. Una grande occasione per accrescere le attività di intrattenimento in ospedale e a domicilio per i nostri piccoli pazienti, attività di formazione di cui usufruiscono i nostri professionisti e che questi ultimi metteranno a disposizione di tanti altri colleghi e percorsi di crescita educazionali a diversi livelli. Ma soprattutto questo progetto ci consente di sviluppare quelle discipline ormai familiari a tutti a noi, ma che da sempre rappresentano un importante traguardo di connessione: come la telemedicina, il teleconsulto, la second opinion. Contribuendo significativamente a rendere il Gaslini un ospedale diffuso, un ospedale presente, un ospedale d’eccellenza”.

“Esperienze come il progetto per il Gaslini rispondono perfettamente all’obiettivo che ci siamo posti investendo a Genova e in tutto il territorio nazionale – sottolinea Elisabetta Ripa, Amministratore Delegato di Open Fiber -: l’infrastruttura in fibra ottica è un’opera necessaria per soddisfare le esigenze di innovazione di ogni ambito economico e sociale del Paese. Siamo particolarmente orgogliosi di mettere la nostra rete a disposizione di un nostro operatore partner per iniziative così nobili: le potenzialità della banda ultra larga devono essere sfruttate per rendere le strutture ospedaliere dei veri avamposti dell’eHealth”.

Le infrastrutture digitali aiutano la realtà ad ‘osare’. Nel progetto “Ospedale Diffuso e Altamente Connesso”, ideato dall’Istituto Pediatrico Gaslini di Genova e reso possibile da Fibering Spa, sfruttando la capillarità della rete in fibra ottica posata da Open Fiber, una connettività veloce e scalabile consente di praticare la telemedicina, la diagnosi a distanza Casa-Ospedale, la formazione con medici specializzati collegati da ogni parte del mondo, il trasferimento dei voluminosi dati elaborati dai ricercatori, l’intrattenimento su piattaforme televisive per i piccoli pazienti ricoverati nei reparti e la didattica a distanza per quelli in età scolare.

Il progetto “Ospedale Diffuso e Altamente Connesso” rientra nel più ampio “Progetto Genova” realizzato da Fibering: un piano innovativo di collegamento di tutta l’area metropolitana di Genova, che si avvale dell’infrastruttura a banda ultra larga già posata in città da Open Fiber e che punta a ridisegnare il concetto di connettività, proponendo qualcosa di rivoluzionario, andando oltre le attuali strutture di rete in essere sul territorio italiano.

La connettività oggi non può più essere considerata un elemento accessorio, ma parte fondamentale dello sviluppo digitale italiano di cui può beneficiare anche la nostra salute e le attività di prevenzione. Per questo la società di telecomunicazioni Fibering spa, nell’ambito del suo “Progetto Genova”, ha donato all’Istituto pediatrico Gaslini un link in fibra ottica punto-punto, che con la potenza inizialmente erogata del 10 Gbit/s, ma con scalabilità fino a 100 Gbit/s, ha dato la possibilità alla struttura ospedaliera di realizzare un progetto sanitario ambizioso e di riferimento nazionale.

L’ “Ospedale Diffuso” ha in sé, dunque, potenzialità di sviluppo illimitate e può rappresentare, sin da ora, un cambio di passo nella gestione del sistema di cura, diagnosi, intrattenimento e formazione ospedaliera.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: