Conte: «Centri commerciali chiusi nel fine settimana, mezzi pubblici al 50% della capienza»

Il presidente del Consiglio ha parlato di un <repentino aumento del contagio> e ha illustrato alla Camera e al Senato le <misure necessarie con la massima speditezza>

Oltre alla chiusura dei musei e delle mostre e alle misure sopra citate, sono previste limitazioni alla mobilità nelle ore serali. <Il Parlamento potrà esprimersi prima” dei provvedimenti del governo e do la mia disponibilità ad accogliere i rilievi che arriveranno> ha detto Giuseppe Conte, che ha parlato anche di <un preoccupante affollamento> non nelle terapie intensive, ma <nelle terapie sub-intensive e nell’area medica in generale> perché <c’è il rischio tenuta dei servizi sanitari in alcune regioni>.
<Occorre alleggerire la pressione nei pronto soccorso e far crescere la possibilità di screening nella popolazione italiana> ha aggiunto il Premier.

<L’evoluzione dell’epidemia risulta molto preoccupante – ha detto Conte -.Esiste una alta percentuale di possibilità che nel prossimo mese in 15 regioni l’indice Rt peggiori>.
<L’Rt nazionale è a 1,7 ma in alcune regioni il dato è superiore – ha detto ancora il Presidente del Consiglio -. Esiste un’alta probabilità che 15 regioni superino le soglie critiche nelle aree delle terapie intensive e delle aree mediche nel prossimo mese>.

L’Italia sta entrando nello scenario 4, quello di trasmissibilità non controllata con criticità nella tenuta del sistema sanitario nel breve periodo.

Il pericolo per ogni territorio scatta quando viene superato l’indice di contagio (Rt) 1,5. Sono 13 le regioni che nell’ultimo report dell’Istituto Superiore di Sanità superano quella soglia. Le situazioni più gravi sono quelle di 2 regioni sopra quota 2: Piemonte (2,16) e Lombardia (2,09). Le altre regioni sopra Rt 1,5, tra cui la nostra, sono Calabria (1,66), Emilia Romagna (1,63), Friuli Venezia Giulia (1,5), Lazio (1,51), Liguria (1,54), Molise (1,86), Provincia di Bolzano (1,96), Provincia di Trento (1,5), Puglia (1,65), Umbria (1,67) e Valle d’Aosta (1,89).

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: