Manifestazioni contro il decreto Covid, due denunciati dalla Digos

Sono uno studente militante dell’organizzazione socialista rivoluzionaria M-48, Leonardo Senigallia, e “nonna” Maura Granelli. Entrambi sono stati denunciati per l’inosservanza dell’ordine dell’Autorità. La stessa sorte rischia, quindi, domani, chi parteciperà alla manifestazione dei lavoratori di palestre e piscine fissata per mezzogiorno e all’iniziativa prevista per domani alle 18:30, organizzata probabilmente dagli stessi che hanno dato vita alla protesta di ieri

La Liguria, per ordinanza regionale, è l’unico territorio dove sono vietate anche le manifestazioni in forma statica, permesse nel resto d’Italia. È quindi vietata ogni iniziativa pubblica di protesta.
Anche stasera qualcuno dei contestatori ha fatto capolino nella piazza. Alcune persone sono state generalizzate dalla Digos.

Maura Granelli, conosciuta come “Nonna Maura” (nella foto in copertina, con il megafono, e nella foto sotto col piumino bianco), attivista “no mask”, ad agosto si era incatenata davanti a Roma, davanti al Quirinale, per essere ricevuta dal presidente Mattarella. Ha intrapreso una personale crociata in tutta Italia per chiedere alle istituzioni di cancellare i dpcm con le misure anti coronavirus e il “manifesto per la tutela dei bambini”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: