Fermato il proprietario dell’auto pirata che ha ferito gravemente 4 ragazze

Si sta adesso chiarendo se fosse proprio lui alla guida della macchina su cui era con altre persone e che stanotte ha travolto 4 ragazze in piazzetta Pedegoli. Tre i codici rossi (uno è stato passato da giallo a rosso al pronto soccorso), uno il codice giallo. Una ragazza di 16 anni rischia di perdere una gamba, una di 17 il bambino che ha in grembo e in quel caso scatterebbe anche l’aborto colposo

L’auto ha lasciato sul posto la targa, caduta durante l’incidente. Immediatamente sono scattate le ricerche della Polizia locale che ha diramato la nota di rintraccio a tutte le forze di polizia. A trovare il ragazzo proprietario del veicolo, Luca Bottaro (ma che si deve ancora accertare che fosse al momento il reale guidatore del mezzo, su cui pare viaggiassero anche altre persone), 23 anni, che si era allontanato lasciando l’auto vicino a casa, in via Tortosa, è stata la Polizia di Stato. Al momento non ci sono arresti.
Per quanto accaduto ieri sera, ora, l’ipotesi di reato è di lesioni stradali gravi. In ballo c’è anche, però, la possibile perdita del feto da parte della ragazza di 17 anni travolta dal motorino che l’auto ha speronato e che è piovuto addosso a lei e alle amiche che si trovavano sulla panchina. A salvarla sono stati i cittadini del quartiere che hanno rimosso il motorino, spento l’incendio che si stava sviluppando ed estratto lei e una sua amica travolte anche dalla panchina.
Nella malaugurata ipotesi, scatterebbe il reato di aborto colposo.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: