Covid Liguria, 152 positivi di cui 97 a Genova. 4 in più in terapia intensiva

Non ci sono decessi registrati oggi, ma nei prossimi giorni sarà registrato il decesso, in Asl2, di una donna di 93 anni di Savona. Tre ricoverati in più. Sono 152 i nuovi positivi in Liguria su 3.857 tamponi


Questo il dettaglio:
• ASL 1: 21
13 contatto di caso confermato
7 attività di screening
1 rientro viaggio

• ASL 2: 8
5 contatto di caso confermato
3 attività di screening

• ASL 3: 97
49 contatto di caso confermato
48 attività di screening

• ASL 4: 2
2 contatto di caso confermato
• ASL 5: 24
10 contatto di caso confermato
14 attività di screening.

Questa la situazione in Liguria secondo i dati del ministero della Salute elaborati da Covidguard.

“La situazione oggi è stabile, lievemente più leggera di ieri. Abbiamo fatto quasi 4.000 tamponi molecolari, a cui si devono aggiungere le centinaia di tamponi rapiti fatti nel centro storico di Genova per arginare il cluster più potente della regione. In totale i nuovi positivi di oggi sono 152 in Liguria, di cui 97 nella Asl3: parametrati al numero di tamponi effettuati, è un dato migliore di ieri. Questo non vuol dire che il Covid in generale non stia salendo come numero di contagi, così come avviene in tutta Italia. Ma la nostra capacità di prevenire, monitorare e isolare prontamente i casi continua a crescere e l’azione di tracciamento è sempre più efficace e mirata, grazie al lavoro che tutta la nostra sanità sta portando avanti con impegno”. Così il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti in un post facebook fa il punto della situazione Covid sul territorio.

“Anche negli ospedali – aggiunge Toti – la situazione è sostanzialmente stabile, con soli tre ricoveri in più. La pressione sulle terapie intensive è ancora debole: stiamo lavorando affinché non aumenti, ma se ciò dovesse accadere siamo comunque pronti ad aumentare in poche ore i posti letto di media e alta intensità di cura per poter dare a tutti i pazienti le cure di cui avessero bisogno. Lavoriamo giorno e notte per contenere l’epidemia”.

“Da domani – prosegue il presidente – partiranno anche i tamponi rapidi nelle scuole, a partire dal liceo Deledda di Genova: alunni e personale potranno effettuare il test all’interno della struttura, con la necessità del consenso dei genitori per i ragazzi minorenni”. “È invece in vigore da oggi in tutta Italia l’obbligo di mascherina: dobbiamo essere attenti e prudenti – sottolinea Toti – senza mai abbassare la guardia, ma continuare a lavorare e vivere la nostra vita”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: