Positiva prima del parto, vede la figlia solo dopo un mese, sull’ambulanza che le riporta a casa

A raccontare la storia sono i militi della Croce Bianca Genovese che hanno accompagnato la mamma e la piccina dal San Martino a casa dopo un mese di quarantena per la donna, una quarantena durata fino a doppio tampone negativo

Nessun fiocco rosa o azzurro.
No, non è la classica storia del parto in ambulanza, un grande must per ogni soccorritore che punti alla qualifica di eroe.
È la breve storia di qualcosa di meno scenico, più silenzioso, di questi tempi quasi ordinario.
Una dimissione.
Mamma Silvia (nome di fantasia) era a due giorni dal termine quando il tampone di controllo risultò positivo.
Il parto andò benissimo, ma appena la bimba nacque iniziò l’isolamento di un mese, non poté nemmeno vederla.
Mamma Silvia e sua figlia si sono viste per la prima volta nella loro vita sulla nostra ambulanza, per essere dimesse ed andare finalmente a casa.
Insieme, tamponi negativi e un po’ più di speranza.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: