I driver sospendono lo sciopero, ma non quelli di Gls

È iniziato alle 7 di questa mattina, e proseguirà per tutta la giornata, lo sciopero regionale con presidio dei corrieri Gls nelle sedi di Genova Bolzaneto (via Madonna della Guardia), Carasco e Imperia.  GLS non ha infatti risposto alla piattaforma rivendicata proposta unitariamente dai sindacati. Lo sciopero previsto per oggi per tutti i corrieri  è stato ritirato, tranne per i lavoratori Gls.

Il 4 settembre scorso si è tenuto l’incontro con alcune Associazioni di Categoria che rappresentano quasi tutti i corrieri. <Dopo ampia discussione, nella quale è risultato palese che le nostre intenzioni di andare allo sciopero compatti con tutti i driver della Liguria erano più che motivate, e dopo aver confutato i timori che le nostre volontà fossero quelle di entrare nelle more di temi previsti dalla contrattazione nazionale, le associazioni presenti si sono rese disponibili ad avviare la trattativa per arrivare alla sottoscrizione dell’accordo territoriale – dicono a Filt Cgil Fit Cisl Uiltrasporti -. Abbiamo fissato per il 12 ottobre un nuovo incontro, per iniziare il confronto volto a trovare un intesa alle nostre richieste. Per il momento, siamo ottimisti e soddisfatti, anche se parzialmente, avendo ricevuto il via libera alla trattativa, tenendo ben chiaro qual è il nostro e vostro obiettivo. Per queste ragioni lo sciopero previsto per il 28 Settembre è sospeso nei seguenti committenti. Amazon – Brt – Sda – Fercam – Tnt/Fedex – Dhl – Susa Fiduciosi di arrivare a ottenere le richieste da noi avanzate, frutto dell’assemblea di tutti i delegati dei driver, non abbasseremo l’attenzione su questa importante partita, in attesa del prossimo incontro e dei prossimi sviluppi dei quali seguirà comunicato. Un dato molto importante che è emerso dal percorso che abbiamo intrapreso e di cui dobbiamo esserne molto orgogliosi, e la compattezza e l’unione che i lavoratori driver della Liguria hanno dimostrato>.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: