Vademecum sul voto: come, dove e quando

Tutte le informazioni pratiche e i numeri delle Regionali 2020

Sono 180 le sezioni prive di barriere architettoniche allestite sul territorio (5 in più rispetto al 2019)

Per agevolare i cittadini nell’esercizio del diritto di voto, il Comune di Genova ha attivato alcuni servizi rivolti alle fasce deboli (anziani, portatori di handicap, ecc…):

       – da giovedì 17 Settembre  a lunedì 21 settembre: consegna a domicilio della tessera elettorale agli elettori impossibilitati a recarsi presso gli uffici. Per informazioni: tel. 010 5576829 / 010 5576841;

  • sino a  sabato 19 settembre, è attivo un servizio di prenotazione telefonica per il trasporto gratuito da casa al seggio (telefonare al numero 010/5741433, dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 14 alle ore 16);
  • gli elettori affetti da infermità fisica che comporti la dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali / intrasportabili affetti da gravissime infermità, possono inoltrare domanda,  corredata da certificazione della ASL, all’Ufficio Elettorale  per esprimere il voto a domicilio;
  • gli elettori affetti da infermità che non consentono l’autonoma espressione di voto, in possesso della documentazione medica rilasciata dalla Asl, presentando apposita richiesta all’Ufficio Elettorale, possono avvalersi dell’assistenza di un  accompagnatore di fiducia, purchè iscritto nelle liste elettorali di un Comune della Repubblica. È previsto, un servizio di trasporto gratuito per agevolare il raggiungimento dei seggi, nei seguenti istituti scolastici:

Municipio Centro Ovest
Scuola primaria Taviani (corso Martinetti 77G):
il servizio sarà garantito dalle 8 alle 13 e dalle 14 alle 19 di domenica 20 settembre e dalle ore 8 alle 14 di lunedì 21 settembre con partenza da corso Martinetti fino all’ingresso della scuola.

Municipio Bassa Val Bisagno
Scuola primaria Fontanarossa (Via Ginestrato 11):
il servizio sarà garantito dalle 8 alle 13 e dalle 14 alle 19 di domenica 20 settembre e dalle ore 8 alle 14 di lunedì 21 settembre con partenza dal parcheggio di via Pinetti (di fronte al civ. 66) al cortile superiore della scuola.

Municipio Ponente
Scuola primaria Fabbriche (Via delle Fabbriche 180):
il servizio sarà garantito dalle 8 alle 13 e dalle 14 alle 19di domenica 20 settembre e dalle ore 8 alle 14 di lunedì 21 settembre con partenza da via Fiorino 9 all’ ingresso della scuola.

Municipio Medio Levante                                                                                                           
Scuola Sec.I grado Doria-Pascoli:
il servizio sarà garantito dalle 8 alle 13 e dalle 14 alle 19 di domenica 20 settembre e dalle ore 8 alle 14 di lunedì 21 settembre da e per piazza Palermo 13 a via Nizza 5

MODALITA’ DI VOTO

La scheda per il Referendum è di colore azzurro: trattandosi di un referendum costituzionale confermativo, tracciando un segno sul SI l’elettore esprime l’intenzione di approvare la legge per la riduzione del numero dei Parlamentari, tracciando un segno sul NO esprime invece l’intenzione di respingere la legge.

La scheda delle Elezioni Regionali è di colore rosa. L’elettore troverà nella scheda i nominativi dei dieci candidati alla Presidenza della Regione accompagnati dalle relative liste provinciali di sostegno. Per due dei dieci candidati non è indicata alcuna lista provinciale. E’ ammesso il voto disgiunto (è possibile cioè votare per un candidato Presidente e per una lista diversa da quelle che lo sostengono). La legge regionale n. 18/2020 ha introdotto la parità di genere: se l’elettore esprime due preferenze, devono essere date a candidati di sesso differente, in caso contrario la seconda preferenza espressa viene annullata.   

Le operazioni di spoglio inizieranno dopo le ore 15,00 di Lunedì 21 Settembre 2020 con il Referendum, cui seguirà lo spoglio delle Regionali.

I risultati comunicati da ciascuna sezione elettorale saranno visibili sul sito del Comune di Genova.

CORONAVIRUS: LE MISURE ADOTTATE PER VOTARE IN SICUREZZA

A tutela della salute e della sicurezza degli elettori e delle persone impegnate nelle attività ai seggi e per evitare assembramenti, sono adottate le seguenti misure di prevenzione.  

Presso le sedi di seggio sono affisse locandine contenenti i comportamenti da seguire da parte degli elettori.

Nelle strutture con almeno 5 seggi, gli elettori potranno essere invitati a sostare in apposite aree esterne, mantenendo la distanza di almeno un metro: le aree saranno presidiate nelle ore di maggior afflusso da Volontari della Protezione Civile.  

All’ingresso, gli elettori dovranno indossare la mascherina e igienizzare le mani utilizzando i gel messi a disposizione. 

La segnaletica orizzontale/verticale indica i percorsi da seguire.

Prima dell’accesso alla propria sezione di voto, l’elettore dovrà ripetere l’operazione di igienizzazione delle mani; l’elettore è invitato, a distanza di almeno due metri dai componenti del seggio, ad abbassare la mascherina il tempo necessario ad effettuare l’identificazione; l’elettore inserisce direttamente nell’urna le schede votate e all’uscita dal seggio è invitato ad un’altra igienizzazione delle mani.

Nel corso delle giornate di voto sono previste periodiche pulizie di locali, cabine, ecc.

ALCUNI DATI SULLA MACCHINA ORGANIZZATIVA COMUNALE

Sono stati nominati 669 presidenti di seggio, di cui 16 per i seggi speciali, 2.644 scrutatori.

Sono 420 le sostituzioni di scrutatori effettuate.

Per assicurare il funzionamento della macchina elettorale e delle attrezzature informatiche, telefoniche, di strutture e impianti sono impegnati dipendenti con diverse professionalità delle varie Direzioni comunali, ai quali si affiancano 250 volontari di Protezione Civile, agenti e pattuglie di Polizia Locale e altre Forze dell’Ordine all’interno dei plessi. 

Sotto: come fare se avete smarrito la tessera o i documenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: