Allerta meteo declassata a gialla su Genova

Dalle 10 l’allerta meteo arancione è stata declassata a gialla sulla zona centrale della Liguria, che resterà, appunto, in allerta gialla, fino alle 12.
Intanto sulla città c’è un cielo azzurro punteggiato da qualche nuvoletta. Forti i venti e mare molto mosso

ARPAL ha MODIFICATO LA CHIUSURA DELL’ALLERTA PER TEMPORALI NELLE ZONE DEL CENTRO LEVANTE (B, C, E): GIA’ CONCLUSA LA FASE IN ARANCIONE, L’ALLERTA PASSA A GIALLA E SI CONCLUDERA’ ALLE 12.

Nelle ultime ore il Levante ligure è stato interessato, e continua ad essere interessato, dal transito di isolate celle temporalesche sparse che hanno determinato, in particolare nella notte, precipitazioni con intensità fino a moderate (cumulata oraria massima 27.4 millimetri a Bargone, Casarza Ligure) e intensa attività elettrica. Nelle ultime 12 ore, in territorio ligure, si segnalano cumulate di 58 millimetri a Brugnato, 55.4 a Sesta Godano, 54.8 a Cuccarello (sempre nel comune di Sesta Godano), 52.4 a Serò di Zignago, tutte stazioni nello spezzino. Nel Levante genovese, invece, 51 millimetri la cumulata a Statale, nel comune di Né (con 10.6 millimetri in 5 minuti). Sul versante toscano del Magra da segnalare i 77.6 millimetri di Patigno (nel comune di Zeri). Fenomeni deboli hanno, invece, interessato il centro e il Ponente della regione (11.6 millimetri a Monte Pennello, sulle alture del Ponente genovese). I venti sono ancora forti meridionali con, nella notte, una raffica a Framura (La Spezia) ha toccato i 112.3 km/h. Il mare è, per il momento, tra mosso e molto mosso. Il satellite mostra ora il previsto, rapido rasserenamento a partire da Ponente ma in un contesto ancora marcatamente instabile con possibili fenomeni localmente anche forti. Domani, lunedi’ 31 agosto, avremo una giornata incerta, in particolare sul centro Levante della regione, con possibili isolati fenomeni anche forti. 

Ecco l’AVVISO METEOROLOGICO con la descrizione dei fenomeni più significativi previsti:

OGGI DOMENICA 30 AGOSTO: il fronte che ci ha interessati tra ieri e stanotte lascia la nostra regione, dove permangono condizioni di instabilità con alta probabilità di temporali o rovesci forti su BCE fino alla tarda mattinata. Successivo parziale miglioramento con bassa probabilità di fenomeni forti su tutte le zone dalle ore centrali fino a sera. Venti in rinforzo da Sud-Ovest fino a 50-60 km/h con rinforzi e raffiche sui crinali e sui capi esposti di A. Mareggiata di Libeccio sulle coste la sera.

DOMANI LUNEDI’ 31 AGOSTO

Ancora tempo instabile sulla Liguria, in particolare sul centro-Levante dove non escludiamo isolati fenomeni forti. Venti 40-50 km/h da Nord, Nord-Est a Ponente, in attenuazione nel pomeriggio. Mare localmente agitato su C nelle prime ore della notte, in calo.

DOPODOMANI MARTEDI’ 1 SETTEMBRE: nulla da segnalare

Ricordiamo la suddivisione in zone del territorio regionale:

A: Lungo la costa da Ventimiglia fino a Noli, l’intera provincia di Imperia, la valle del Centa

B: Lungo la costa da Spotorno a Camogli comprese, Val Polcevera e Alta Val Bisagno

C: Lungo la costa da Portofino fino al confine con la Toscana, tutta la provincia della Spezia, Val Fontanabuona e Valle Sturla

D: Valle Stura ed entroterra savonese fino alla Val Bormida

E: Valle Scrivia, Val d’Aveto e Val Trebbia

La Sala Operativa Regionale resterà aperta per tutta la durata dell’allerta.

In caso di eventi intensi, durante l’allerta sarà pubblicato il monitoraggio sul sito https://allertaliguria.regione.liguria.it, inviato anche tramite Twitter (segui @ARPALiguria).

Sotto: le precipitazioni delle ultime 24 ore e il satellite alle 10 di stamattina.

La protezione civile regionale fa sapere: <Durante la notte si sono verificate piogge costanti, soprattutto sul centro levante Brugnato (58 mm in 6 ore), Sesta Godano (55 mm in 6 ore) con celle temporalesche anche intense ma non strutturate: gli scrosci sono stati brevi. Nel complesso dall’inizio dell’allerta sono caduti oltre 250mm di pioggia nelle località più colpite, alle spalle di Genova. Il passaggio del fronte è avvenuto con deboli precipitazioni diffuse e il calo di qualche grado delle temperature e dell’umidità. Per oggi su tutta la Liguria permangono condizioni di variabilità e instabilità. Ampie finestre soleggiate potranno localmente essere interrotte da brevi rovesci, anche forti. Il libeccio sta entrando sul ponente della Liguria e farà sentire i suoi effetti anche sul moto ondoso, già cresciuto fino ad agitato. Il picco è previsto dal pomeriggio fino alla notte. Ancora presenti questa mattina raffiche di scirocco (116 km Fontanafresca) e 112 a Casoni di Suvero (Zignago). Per quanto riguarda le conseguenze del maltempo, da segnalare solo uno smottamento su strada comunale a Montebruno (frazione Sottoripa). La situazione è già in via di risoluzione>.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: