Aggredisce gli agenti in spiaggia e ne ferisce 3, condannato a 10 mesi

Sgombero della Polizia locale. Il responsabile, che ha aggredito anche la compagna è stato processato per direttissima. Il giudice ha applicato anche il divieto di dimora

Ieri, nel corso degli abituali controlli effettuati da personale del VII distretto territoriale (quello del ponente cittadino) organizzati per prevenire gli accampamenti in spiaggia e allontanare le persone attendate sull’arenile, un cittadino italiano trentacinquenne e pluripregiudicato, R. E., residente in Piemonte è stato arrestato dalla Polizia Locale per oltraggio, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Processato questa mattina per direttissima, è stato condannato a 10 mesi di reclusione con la condizionale e la misura del divieto di dimora a Genova. L’uomo, trovato ieri mattina nell’arenile antistante largo Carlo Dall’Orto con la compagna, una cittadina marocchina di 30 anni, ha rifiutato di rimuovere l’accampamento abusivo che aveva allestito e ha reagito con violenza agli agenti in servizio, che sono rimasti feriti. Trasportati al pronto soccorso, gli operatori hanno riportato lesioni, due agenti di 10 e uno di 7 giorni. Il trentacinquenne ha anche aggredito la compagna mettendole le mani al collo. La donna, però, ha rifiutato di farsi refertare e non ha sporto querela.

In copertina, foto d’archivio

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: