Renzo Piano: «Un ponte fatto di aria e di luce»

L’architetto e senatore a vita in occasione dell’inaugurazione del Ponte San Giorgio: <Lo hanno fatto più di mille persone. È stato il più bel cantiere che ho avuto nella mia vita>

<Il lutto non si può dimenticare. Si elabora, si metabolizza, ma rimane nella nostra coscienza>. E allora <Questo ponte è figlio del lutto>, nato in un posto dove <ci siamo smarriti due anni fa nello sgomento> e dove <ci ritroviamo oggi per ringraziare chi l’ha costruito>. Un ponte fatto <di aria, di luce> e di ferro, un ponte <come un grande vascello bianco> che <attraversa la valle>. Così dice di averlo pensato l’architetto e senatore a vita Renzo Piano, che ha regalato a Genova l’idea progettuale del ponte San Giorgio. <Poi bisognava farlo (il ponte n. d. r.). Lo hanno fatto più di mille persone. È stato il più bel cantiere che ho avuto nella mia vita. Spero che questo ponte sia amato. Costruire un ponte è un gesto di pace>, ha concluso.

Foto di Carlo Alberto Alessi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: