Acquasola, arrivano i chioschi di bar e ristoranti e i tavolini

Confesercenti, a seguito di manifestazione d’interesse del Comune, sta raccogliendo le adesioni. Si comincerà il 24 agosto e si andrà avanti, presumibilmente, fino a fine ottobre

Saranno 6 i chioschi che saranno occupati a turno da tutti quelli che chiederanno di partecipare e potranno garantire qualità. Priorità a chi non ha potuto avere il dehors per ragioni oggettive (magari perché per strada non c’è spazio all’esterno) ed è in difficoltà. Ci sarà spazio anche per l’Enoteca ligure. Il “limite” è che l’attività originale sia nel territorio del Comune di Genova. Tra le varie priorità previste c’è un criterio di distanza dall’Acquasola, ma il primo sarà l’utilizzo di prodotti liguri, anche se sarà previsto uno spazio per quelli italiani di qualità. Saranno diversi i locali che si alterneranno (e che dovranno dividersi le spese delle “casette” in legno). Sono previste aperture serali. Le domande devono essere inviate entro il 30 luglio.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: