De Micheli a Genova: «Un miliardo per la Liguria»

Il ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture ha anche detto che <È sbagliata la narrazione nel dire che la Liguria è irraggiungibile. Ho detto questo agli imprenditori. I problemi saranno risolti>. Ma gli industriali non sono contenti. Il presidente Giovanni Mondini: <È stata una presa in giro>

De Micheli, alla cerimonia di riavvio dei lavori di ampliamento del nodo ferroviario di Genova, ha detto <Sono spesso a Genova, quando c’è bisogno. La Liguria ha bisogno di più manutenzione e più opere nuove, in primis per la strategicità dei porti. Per questo è fondamentale l’intermodalita. C’è un miliardo per i prossimi 24 mesi in Liguria con Italia veloce>.
I lavori si erano fermati due anni fa per il contenzioso tra l’ex contraente Astaldi e Rfi. Ora a impegnarsi saranno Cociv e Webuild.
Alla cerimonia erano presenti tra gli altri il sottosegretario ai Trasporti Roberto Traversi, il presidente della Regione Giovanni Toti, il sindaco di Genova Marco Bucci, il nuovo arcivescovo di Genova padre Marco Tasca.
All incontro in prefettura, insieme alle categorie, erano presenti Cgil, Cisl e Uil.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: