“Mau belin”, la canzone del genovese colto dal lockdown in Lombardia

Uncle Singer Production (un gruppo di liguri “esiliati” per lavoro in Lombardia) ha prodotto un video: la canzone dell’esiliato ligure colto all’improvviso dal lockdown in Padania, alle prese con la crisi di astinenza da pesto e la saudade per la Lanterna.

Uncle Singer Production è una casa di produzione (vera) con sede a Bergamo che si occupa di videoclip, documentari, spot pubblicitari, video aziendali, servizi fotografici, nata nel 2010 da un’idea di Ila Scattina (autrice e protagonista di “Mou belin” sulle note di “Let il be” dei Beatles.
Tra i videoclip girati: Neckbone Stew di Big Daddy Wilson, Does not bear repeating dei The Weepies, Aquilone di Ron. Più una serie di video divertenti nella qualità di “Testimoni di Genova” tra i “foresti”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: