Bucci: nel fine settimana 40 posti di blocco in città

Il Sindaco: <So di essere stato criticato per questo, ma è mio dovere ripetere che tutti i quasi 600 mila cittadini di Genova, gli 850 della Città metropolitana, devono consigliare, suggerire a tutti di stare a casa>

Più dell’eterna ricerca di consenso di altri politici nazionali e locali, Marco Bucci fa prevalere il senso di responsabilità. Sa che sarà criticato da quelli che vanno scrivendo sui social che “chi si fa i fatti suoi campa cent’anni”. Lo sa e lo dice nella conferenza stampa trasmessa in diretta, non rinunciando a ripetere che bisogna stare a casa in questo fine settimana e convincere più gente possibile a fare altrettanto. Ne va della vita di tanti concittadini, ne va della buona riuscita delle misure di prevenzione, della ripresa delle attività delle aziende e dei posti di lavoro. Per questo il Sindaco non teme le critiche: è troppo importante che i genovesi capiscano che occorre <cambiare il modo di percepire la situazione>.

<Mercoledì è calato il traffico rispetto a martedì, ma è comunque risultato in aumento del 18% rispetto al mercoledì della settimana precedente> ha detto Bucci. In sostanza, sono 6 giorni che aumenta il traffico rispetto allo stesso giorno della settimana precedente. <Oggi uscire vuole dire partecipare anche non intenzionalmente a far passare un messaggio criminale nei confronti del nostro prossimo>.

Per il fine settimana di Pasqua saranno in campo 3 mila tra agenti e militari per le strade della Liguria. A Genova ci saranno 500 uomini della polizia locale e della protezione civile. E 40 posti di blocco in città.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: