Negativo l’uomo che si era presentato da solo al San Martino. “Liberati” i sanitari

Erano 19 tra infermieri, oss, barellieri, militi delle pubbliche assistenze, medici a cui si aggiungeva l’autista di un’ambulanza. Alla luce del risultato negativo del tampone dell’uomo, per loro è finito l’isolamento precauzionale

È risultato negativo al test del coronavirus l’uomo che si è presentato stanotte al pronto soccorso del San Martino dicendo di avere dolori al petto e soltanto in un secondo tempo spiegando che era entrato in contatto con l’uomo positivo al virus attualmente ricoverato nell’ospedale della Spezia. Visto il pericolo di contagio nel caso in cui a sua volta avesse contratto il virus, erano stati 19 (sono 8 infermieri, 1 oss, 5 barrellieri, 2 militi delle pubbliche assistenze, 1 autista, 2 medici), messi in isolamento fiduciario.
Ovviamente, alla luce del risultato del test, sono stati “liberati” 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: