La polizia arresta spacciatore di… antidolorifici e insetticidi

L’uomo aveva con sé 392 pastiglie di tramadol, una sostanza oppioide che associata a sciroppi, bibite gassate, soda o, appunto, insetticidi ha forti effetti psicotropi

Sabato sera alle 21, in via Avio a Sampierdarena, i poliziotti del Commissariato Cornigliano hanno arrestato un 30enne nigeriano per il reato di detenzione di sostanza stupefacente al fine di farne commercio.
Gli operatori hanno notato il 30enne passeggiare con fare agitato e nervoso in via Avio, già nota come area di spaccio e consumo di sostanze stupefacenti.
L’uomo, conscio di aver attirato l’attenzione dei poliziotti, ha cercato di liberarsi di un voluminoso involucro contenente numerosi blister di pastiglie, lanciandolo sotto un’impalcatura.
Recuperato il pacchetto contente 370 pastiglie di tramadol, gli agenti gliene hanno sequestrate altre 22 che custodiva in tasca oltre a due confezioni d’insetticida.
Il tramadol, potente analgesico appartenente alla classe degli oppioidi ed utilizzato previa prescrizione medica, viene mescolato infatti con sciroppi, bibite gassate, soda o insetticidi per avere effetti “migliori”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: