Furti, la Polizia arresta due topi d’appartamento

Uno era già ricercato e aveva tentato un colpo in una casa di via Albaro, l’altro lo aveva messo a segno a Oregina. Stava per lasciare l’Italia. Le indagini della Squadra Mobile hanno inchiodato entrambi

La Polizia di Stato di Genova, nei giorni scorsi ha tratto in arresto due cittadini albanesi ritenuti responsabili di due diversi furti in abitazione commessi a Genova.

Le indagini svolte dalla Squadra Mobile coordinata dalla Procura della Repubblica di Genova ha fatto luce su due diversi delitti. Il primo, un tentativo di furto in abitazione commesso ad Albaro, risalente agli inizi di ottobre del 2019 in relazione al quale erano emersi chiari elementi di responsabilità a carico di V. M. con diversi precedenti per reati analoghi. Il giovane di nazionalità albanese, arrestato in quanto destinatario di un provvedimento cautelare emesso dal GIP presso il Tribunale di Genova, dopo l’evento delittuoso, sapendo di essere ricercato, il giovane da tempo cercava di sottrarsi alle costanti ricerche in atto. Individuato pochi giorni fa nonostante il travestimento adoperato per confondersi è stato tratto in arresto.

Il potenziamento delle attività di contrasto dei reati predatori ed ai furti in abitazione alcuni giorni prima della cattura del giovane avevano segnato un’altra tappa importante con l’arresto di un altro connazionale del ricercato. Infatti, le indagini svolte dalla Squadra Mobile relative ad un altro furto avevano consentito di individuare K. H. responsabile di un altro furto commesso ad Oregina qualche tempo prima, mentre era in procinto di lasciare l’Italia. Individuato, è stato tratto in arresto

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: