Annunci

I parenti delle vittime bloccano Genova Ovest, ma la telecamera di Autostrade è oscurata

I parenti delle vittime della tragedia del Ponte Morandi hanno bloccato per qualche minuto lo svincolo dopo l’uscita di Genova Ovest. La telecamera sul sito della Società Autostrade che di solito riprende quel tratto è stata curiosamente oscurata. Strana casualità visto che la protesta è proprio contro Aspi. La telecamera è una di quelle migliori, che si solito rendono immagini nitide. Ma nel momento della protesta sullo schermo appare solo un rettangolo nero con la scritta: “Immagini non disponibili”.

Sulla cartina c’è il segnale della manifestazione (le due bandierine), ma con la scritta “Non ci sono segnalazioni sull’area richiesta”. Sul sito di autostrade ci sono, normalmente, 3 telecamere in quel punto. La terza telecamera è poi addirittura scomparsa dalla piantina, probabilmente per evitare che comparisse la schermata nera che, invece, noi siamo riusciti a fotografare in tempo così come riuscimmo a scaricare in tempo l’ultimo video delle telecamere sul Ponte Morandi prima del crollo.

Per capirci, il video sotto, di qualche giorno fa, è quello della telecamera misteriosamente ferma: inquadra esattamente il luogo della manifestazione. O, meglio, inquadrerebbe se fosse accesa.


Aggiornamento: nel primo pomeriggio la telecamera è tornata online, solo che è stata orientata verso i pannelli solari dell’edificio sottostante.


Alle 12:22 (42 minuti dopo la pubblicazione online di questo pezzo) è arrivato un comunicato ai giornali da Aspi che riportiamo integralmente.

Oggi, alle ore 11.36, a 18 mesi dal tragico crollo del Ponte Morandi, tutto il personale della Direzione di Tronco di Genova di Autostrade per l’Italia ha osservato un minuto di silenzio, sospendendo l’attività lavorativa, in memoria delle vittime della tragedia e per esprimere vicinanza ai famigliari. Il management e il personale si sono riuniti in raccoglimento nell’area antistante l’ingresso principale della palazzina degli uffici di Direzione, le cui insegne sono state listate a lutto.
Stamane tutti gli ingressi della Direzione sono stati lasciati aperti in occasione della commemorazione organizzata dai famigliari delle vittime.
Autostrade per l’Italia, anche a nome di tutti i suoi lavoratori, rinnova la propria sentita e commossa partecipazione al dolore delle famiglie.  

La Società Autostrade ha poi inviato foto e video del proprio marchio, nella sede genovese, listato a lutto e del minuto di silenzio dei lavoratori chiamati a partecipare da una lettera dell’azienda.


Sotto: il link al servizio sulla manifestazione del Comitato Vittime di Ponte Morandi.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: