Annunci
Ultime notizie di cronaca

Liguria e Genova: accordo con Enit. Intanto i turisti cominciano a spendere di più

Toti: <Il pil legato ai pernottamenti nel nostro territorio è cresciuto dell’11%, segno che la qualità del turismo in arrivo in Liguria è aumentata>
Bucci: <Un grande evento per l’inaugurazione del nuovo ponte di Genova, Euroflora nel 2021, la tappa finale dell’Ocean Race nel 2022 e nel 2024 Genova capitale Europea dello Sport. Una mole di iniziative che dovranno essere gestite e comunicate al meglio>

Una grande collaborazione tra ENIT e la Liguria per promuovere l’immagine della regione dopo le innumerevoli difficoltà vissute nell’ultimo periodo a seguito del crollo del ponte e delle pesanti mareggiate che si sono abbattute sulla costa ligure. È stata siglata oggi nel corso del consiglio di amministrazione dell’Ente Nazionale del Turismo che si è svolto proprio nella sede di Regione Liguria, in segno di vicinanza dopo i pesanti danni del maltempo. Il presidente di ENIT Palmucci ha accolto infatti l’invito del presidente di Regione Giovanni Toti dopo l’incontro con il commissario dell’Agenzia in Liguria Pierpaolo Giampellegrini durante l’inaugurazione della fiera del turismo del lusso di Cannes ILTM, il 3 dicembre scorso.

Alla riunione oltre al presidente di regione, Giovanni Toti e di ENIT Giorgio Palmucci, erano presenti il sindaco di Genova Marco Bucci, il commissario straordinario dell’agenzia In Liguria Pierpaolo Giampellegrini, l’assessore regionale al Turismo Gianni Berrino, l’assessore al Turismo del Comune di Genova Laura Gaggero.

Obiettivo dell’incontro, promuovere insieme un’azione efficace di promozione dell’immagine della Liguria sui mercati nazionale e internazionali.

Nel corso della riunione sono state concordate alcune azioni in comune a sostegno del turismo ligure e una presenza della Liguria all’interno dei principali strumenti di promozione di Enit nel mondo: in particolare la diffusione attraverso video e immagini della Liguria nelle principali campagne di promozione del territorio nazionale nell’anno in corso i giro per il mondo; la presentazione della campagna di promozione turistica già veicolata negli aeroporti durante la conferenza stampa durante la ITB la fiera internazionale del turismo di Berlino, e se l’anno scorso Regione ha puntato in particolare sugli aeroporti nazionali, nel 2020 i riflettori saranno puntati sugli aeroporti internazionali dove gireranno le immagini della Liguria. Inoltre a sostegno particolare del ponente ligure, insieme a ENIT, si organizzerà a Nizza nelle prossime settimane un workshop sul turismo nel ponente, così come il 6 febbraio a Sanremo sarà prevista un’altra giornata dedicata al turismo ligure a Casa Sanremo durante il Festival alla presenza di ENIT. Innumerevoli sono inoltre le iniziative ricordate dal Sindaco di Genova Bucci da qui al 2024 su cui si concentreranno i movimenti turistici.

 “Abbiamo analizzato le dinamiche del turismo della regione insieme a ENIT – ha sottolineato il presidente Toti – Cresce la qualità del turismo in Liguria e crescono le presenze, con alcuni dati significativi: se nel 2019 l’anno  terribile della mareggiata e dopo il crollo del ponte, il turismo ha registrato uno 0,6% di calo di presenze negli alberghi della nostra regione, parallelamente si è verificato un significativo aumento della spesa dei turisti in Liguria, ovvero il PIL legato ai pernottamenti nel nostro territorio è cresciuto dell’11%, segno che la qualità del turismo in arrivo in Liguria è aumentata”. “Vuol dire – ha continuato Toti –  una clientela con un maggior potenziale di spesa. Segno che la nostra regione, che non deve fare la corsa sui numeri, vista la sua fragilità, sta imboccando la strada giusta e importante della qualità. Inoltre e non ultimo tutti i dati di calo delle presenze negli alberghi che sono molto irrisori in anni difficili sono ampiamenti superati a Genova dalle presenze nei bed&breakfast che hanno aperto in questi anni, così’ come nella regione, dove sono aumentati i posti disponibili nelle case”. “Si tratta – ha concluso Toti – di dati confortanti che abbiamo convenuto insieme a ENIT vadano nella direzione giusta, sia della qualità che della crescita e della differenziazione dell’offerta”.

Regione Liguria è al quinto posto in Italia per spesa da parte dei turisti stranieri con il 5,5% del totale della spesa nazionale e tra il 2017 e il 2018 cresce più del doppio rispetto alle quattro regioni che occupano i primi posti (Lazio, Lombardia, Veneto e Toscana) e alla Campania al pari di Liguria. Sono questi alcuni dati diffusi oggi nel corso dell’incontro tra il presidente di ENIT Giorgio Palmucci e il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti, l’assessore regionale al Turismo Gianni Berrino e il commissario dell’Agenzia ‘In Liguria’ Pierpaolo Giampellegrini per promuovere ulteriormente la Liguria attraverso i canali messi a disposizione dall’Ente Nazionale del Turismo.
I dati di Bankitalia infatti hanno rilevato nel 2018 che la spesa turistica internazionale in Liguria ammonta a circa 2,3 miliardi euro, con una crescita dell’11,8% rispetto al 2017.
“Segno che la nostra regione è riuscita ad intercettare una clientela con una maggiore potenzialità di spesa – ha chiarito il presidente Toti –  e segno che la qualità del turismo in Liguria è aumentata,  vuol dire che anche l’indotto è cresciuto, a dimostrazione che la nostra regione ha imboccato la strada giusta”. “A questo dobbiamo anche aggiungere che oltre ai dati sulle strutture ricettive rilevati da ENIT – conclude Toti – nell’ultimo anno il numero dei posti letto registrati negli appartamenti in affitto a uso turistico ha avuto un incremento di 25.000 unità”.

Pieno sostegno alla Liguria è arrivato dal presidente di ENIT Palmucci: “Siamo venuti molto volentieri aderendo alla richiesta del presidente Toti di promuovere la Liguria, una regione che ha tanto sofferto negli ultimi anni, per manifestare nostra vicinanza e ragionare insieme sulle principali iniziative da sviluppare attraverso i nostri 28 uffici nel mondo per promuovere i turismi liguri. Organizzeremo insieme alla Regione e al Comune  varie iniziative e non ultimo la Seatrade Cruise Global di Miami nella quale presenteremo la finale dell’Ocean Race di Genova”.

“Il turismo in Liguria è in forte ripresa – ha aggiunto l’assessore Gianni Berrino – e la prospettiva ci porta sicuramente a superare nuovamente nel 2019 i 15 milioni di turisti con un aumento del 14% dei russi. Tra le numerose iniziative a breve è previsto un summit con ENIT Svizzera per promuovere in autunno la mountain bike in tutta la Liguria, grazie al valore internazionale dei percorsi di Finale Ligure”.

“Siamo pronti a presentare a Berlino insieme a ENIT – ha concluso il commissario straordinario dell’Agenzia “In Liguria” Pierpaolo Giampellegrini – una grande campagna sugli aeroporti europei e a realizzare un grande evento a Nizza, per sostenere il turismo nel ponente colpito particolarmente dagli eventi metereologici. Prossimo appuntamento il 6 febbraio a Casa Sanremo”.

Annunci

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: