Annunci
Ultime notizie di cronaca

119 pitoni in casa, ne abbandona uno e viene scoperto dai carabinieri forestali

Solo due degli animali erano detenuti illegitimamente. Sono stati sequestrati e consegnati in custodia presso il Cras, il centro recupero animali selvatici di Campomorone.

In seguito ad attività d’indagine conseguente all’abbandono di un esemplare di pitone reale (python regius) rinvenuto il 17 ottobre all’interno di un contenitore per i rifiuti organici condominiali alla Spezia, è stato individuato un allevatore di serpenti che deteneva 119 esemplari di pitone in un appartamento situato nello stesso condominio in cui è stato ritrovato il pitone abbandonato.

Durante l’attività di perquisizione delegata dalla procura, i militari del nucleo Cites e del nucleo investigativo dei carabinieri forestali hanno accertato anche la presenza di due esemplari detenuti senza la necessaria documentazione.

Infatti il pitone reale è un animale tutelato dalla convenzione cites che regola il commercio di esemplari di flora e di fauna a rischio di estinzione. I due animali detenuti illegittimamente sono stati quindi sequestrati e consegnati in custodia presso il Cras (centro recupero animali selvatici) di Campomorone.

L’esemplare di pitone reale abbandonato è invece deceduto ed è stato consegnato all’istituto zooprofilattico al fine di essere sottoposto ad esame autoptico per verificare la correlazione tra l’abbandono e la morte. Qualora dalle analisi in corso di effettuazione sul pitone deceduto dovessero emergere risultati positivi si configurerebbe anche il reato di maltrattamento di animali con l’aggravante della morte.

Annunci

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: