Annunci
Ultime notizie di cronaca

Caccia, il Tar annulla parte della calendario venatorio regionale

Accolto il ricorso delle associazioni animaliste, regole più restrittive di quelle decise da piazza De Ferrari

Il Tar ha dichiarato illegittime e annullato o sospeso alcune parti del calendario venatorio 2019-2020 approvato con delibera della Giunta Regionale.

Lega Abolizione Caccia, Wwf, Enpa e Lav spiegano che è stato in gran parte accolto il ricorso. Il Tar ha stabilito che le 2 giornate aggiuntive settimanali di caccia, oltre alle canoniche tre, nei mesi di ottobre e novembre, per la caccia alla Cesena, dovranno essere ridotte a una; che la chiusura della caccia al Tordo bottaccio è anticipata di 10 giorni (dal 31 al 20 gennaio); che la data di chiusura della caccia per le specie Germano Reale, Gallinella d’acqua, Folaga, Alzavola, Codone, Fischione, Mestolone, Marzaiola, Canapiglia, Porciglione, Frullino, Pavoncella, Beccaccino e Moriglione verrà anticipata di 10 giorni (dal 31 al 20 gennaio). E ancora: è sospesa la caccia alla Moretta, Moriglione e Pavoncella; è vietata la caccia da appostamento fisso e temporaneo nel raggio di 500 metri dalle zone umide.

Annunci

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: