Annunci
Ultime notizie di cronaca

Escort in cambio di appalti, condannato a 5 anni e 9 mesi l’ex dirigente Amiu Grondona

Condannati anche diversi imprenditori, il direttore della discarica Sacco e gli ex funzionari Amiu Bizzi e Ademio, ma non è stata riconosciuta l’associazione a delinquere

Il tribunale di Genova ha condannato per corruzione l’ex dirigente di Amiu, ex responsabile Affari generali, Corrado Grondona a 5 anni e nove mesi di reclusione. L’inchiesta che portò lo stesso Grondona in carcere nel 2014 insieme ad altre persone riguardava le cene con le escort ed altri favori in cambio di appalti pilotati in Amiu, che era parte civile nel processo.

Condannati anche gli imprenditori Vincenzo e Gino Mamone, titolari della Eco.ge (4 anni e 6 mesi), Stefano e Daniele Raschellà (4 anni e 1 mese), Claudio Deiana (4 anni e 6 mesi); Carlo Sacco, direttore della discarica di Scarpino (3 anni e 1 mese) e gli ex funzionari Amiu Massimo Bizzi (1 anno e 2 mesi) e Roberto Ademio (3 anni e un mese).

Secondo l’accusa, gli imprenditori avevano ottenuto appalti per 4 milioni di euro bypassando le gare d’appalto. Grondona era stato invitato a serate a cene con escort che sarebbero poi finite in notti di sesso. I carabinieri hanno anche scoperto che il funzionario avrebbe intascato mazzette in contanti. Quei soldi sarebbero finiti in conti in Svizzera. Per questo reato il processo inizierà il 17 marzo 2020.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: