Ciclista muore d’infarto in via Berghini. Era un vigile del fuoco

Mirko Dispenza è morto stasera in via Berghini a seguito di un malore mentre era sulla sua bicicletta a non molta distanza da casa

I soccorritori inviati dal 118 hanno tentato di rianimarlo sul posto, ma nonostante i loro sforzi non c’è stato nulla da fare. La strada è stata chiusa al traffico prima per permettere i soccorsi, poi per attendere il magistrato di turno che desse il consenso per portare via la salma. Sul posto la polizia locale per regolare la viabilità e la polizia di Stato che procede per accertare le cause esatte del decesso.

L’uomo deceduto si chiamava Mirko Dispenza, vigile del fuoco, istruttore ginnico e sommozzatore. Tra 4 mesi sarebbe andato in pensione. Shoccati e increduli i colleghi, con alcuni dei quali era smontato a fine turno questa mattina. Non riescano a spiegarsi come un uomo sportivo come lui, sempre controllato sotto il profilo medico sia per il lavoro sia per lo sport, possa essere rimasto vittima di un infarto senza alcuna avvisiaglia.

One thought on “Ciclista muore d’infarto in via Berghini. Era un vigile del fuoco”

  1. Caro amico e ex collega,notizia assurda per un uomo delle sue qualità. Porgo le mie più sincere condoglianze ai famigliari,

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: