Cantunè antitaccheggio arrestano donna che ha rubato profumi

I commercianti del centro la avevano segnalata attraverso la messaggeria WhatsApp dedicata, ventottenne pizzicata con la refurtiva in una borsa schermata

Poco dopo le 17 di ieri gli agenti della polizia locale hanno arrestato una donna di origine romena trovata con della refurtiva all’interno di una borsa appositamente schermata con materiale isolante nascosto sotto la fodera per superare i controlli elettronici antitaccheggio del grande magazzino in cui aveva sottratto la merce. 
Gli agenti, che avevano ricevuto una richiesta di intervento via whatsapp, hanno fermato la giovane, identificata come una cittadina rumena di ventotto anni, all’uscita del negozio, dove è stata trovata in possesso di due confezioni di profumo, del valore di circa 130 euro. I successivi accertamenti hanno evidenziato quattro precedenti specifici per la donna, che questa mattina è stata giudicata con il rito direttissimo, che ha convalidato l’arresto e disposto per la giovane l’obbligo giornaliero di firma.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: