Sondaggio Swg, Toti supera di 6 punti Berlusconi nella fiducia degli elettori di centrodestra

Il presidente di Forza Italia avrebbe stoppato le primarie che lo vedrebbero, al momento, superato di gran lunga dal presidente della Liguria che distacca Carfagna di 15 punti percentuali

Dopo Matteo Salvini (43%, come il suo partito, la Lega, alle Europee) e Giorgia Meloni, leader Fdi (32%) Giovanni Toti, presidente della Regione Liguria, è il leader di centro destra che raccoglie maggiore consenso tra gli italiani secondo un sondaggio Swg per il giornale online Affaritaliani.it, il primo giornale italiano per fondazione, online dal 1996.
La fiducia in Giovanni Toti, secondo il sondaggio Swg, è pari al 22% in un campione generico di elettori e sale al 39% tra elettori del solo centrodestra. Il presidente della Liguria è il primo dei “notabili” di Forza Italia. Ben 7 punti sotto nel campione generico sono Silvio Berlusconi (15%, 33% tra gli elettori del centrodestra) e Mara Carfagna (15%, pari al leader storico di Forza Italia nel campione generico, 24% tra gli elettori di centrodestra). Nel campione degli elettori di centrodestra il presidente del partito è 6 punti sotto Toti mentre la Carfagna addirittura 15.

Nello scorso fine settimana la vicepresidente della Camera Carfagna e il presidente della Liguria Toti hanno proposto informalmente a Silvio Berlusconi primarie aperte e un regolamento che stabilisce che è il coordinatore a dare l’indirizzo politico. Ma il presidente del partito, Berlusconi, che, a rigore di sondaggio, al momento non uscirebbe vincente dal confronto, non avrebbe dato via libera. 
<Sto lavorando sulla traccia che ho sempre dato – ha detto ieri Toti -. Il partito deve essere rivoluzionato dalle sue fondamenta, deve cambiare pelle, cambiare faccia, cambiare programmi e organizzazione. Con Mara Carfagna ci confrontiamo quasi quotidianamente sulla strada da prendere. Siamo a disposizione del presidente Berlusconi. L’unica cosa che non ho intenzione di fare è aspettare ancora prima che cominci quella rivoluzione che abbiamo promesso a tutti quelli che sono delusi da una storia di declino che non può andare avanti. Se c’è voglia di fare questo, io ci sono. Se non c’è voglia, ognuno ha di meglio da fare>.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: