Scompare Buby Senarega. Ha cantato la Liguria, ha militato per la solidarietà

Oltre ad aver messo in musica i grandi poeti genovesi, ha prestato volontariato in carceri e manicomi e ha portato aiuti durante la guerra in ex Jugoslavia durante la guerra, rischiando la vita


I funerali di Buby Senarega saranno sabato alle 16 nella piazza del Boschetto di Camogli. Stasera ci sarà un intervento di Silvio Ferrari in Consiglio Comunale. Al momento la salma è all’obitorio dell’ospedale di Rapallo.


È scomparso Angelo “Buby” Senarega, il cantautore ligure che ha ripreso spesso temi locali e impegnati anche in dialetto genovese. Aveva 81 anni.
Camogliese, ha trasposto in musica i versi di grandi poeti genovesi come Edoardo Firpo e Martin Piaggio. Autore di canzoni in lingua italiana e genovese, si è ispirato ai fatti della cronaca, ai drammi e agli ideali della società.
Era impegnato sui temi sociali, ha cantato la resistenza, la solidaretà e l’accoglienza.
<È stato a lungo militante e dirigente dell’associazione – dicono all’Arci di Genova -. Una vita intera dedicata ad arte, politica, solidarietà e cultura. È stato un amico ed un maestro per molti, un compagno per tutti noi. Ci mancheranno il tuo sorriso, la tua forza e la tua testarda determinazione. Ciao Buby!>.
Chi lo ha conosciuto lo ricorda come una Andò gratis per anni prima in manicomio poi in carcere e a parlare coi ragazzi in servizio civile. Andò svariate volte nell’ex Jugoslavia a portare aiuti umanitari sotto le bombe. <Una persona bella, colta, popolare, vera> dicono di lui gli amici.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: