Cronaca 

Haker si fa accreditare maxi pagamento. Identificato dai carabinieri

Era riuscito a inserirsi nella trattativa tra impresa di Casarza e acquirenti ucraini dirottando sul proprio conto diverse decine di migliaia di euro

Alcuni giorni fa era riuscito ad inserirsi in un  rapporto commerciale, tra la ditta di un 52 enne di Chiavari, sita a Casarza Ligure, e un’azienda ucraina. Le due parti hanno trattato la compravendita di attrezzature per immersioni subacquee, per un importo pari a diverse decine di migliaia di euro. L’haker era riuscito a fare accreditare l’intero importo sul proprio conto corrente postale. Il 52 enne, constatato che l’accredito era partito ma mai arrivato, aveva denunciato quanto accaduto i carabinieri di Sestri Levante. I militari dell’arma, al termine dell’indagine, hanno identificato l’haker, un nigeriano di 22 anni risultato abitante in provincia di Campobasso, in regola con i documenti di soggiorno, che è stato denunciato per “truffa e sostituzione di persona”. Il è stato sequestrato.

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: