Annunci
Ultime notizie di cronaca

Camorra nei subappalti del ponte, manette della Dia all’amministratore “Tecnodem”

Fernando Varlese gestiva di fatto l’azienda intestata formalmente alla consuocera Consiglia Marigliano, finita ai domiciliari

La Direzione Investigativa Antimafia di Genova ha arrestato questa mattina Fernando Varlese, amministratore di fatto della società “Tecnodem”, già interdetta dai lavori di demolizione del Ponte Morandi dalla Prefettura per la possibile infiltrazione mafiosa. L’uomo è un pluripregiudicato, coinvolto in processi di camorra.

Gli uomini della Dia, agli ordini del colonnello Mario Mettifogo, hanno messo le manette ai polsi dell’uomo che guidava la “Tecnodem” e aveva ricevuto un contratto di subappalto da 100mila euro dalla ditta Omini, capofila dell’ati dei demolitori. Ai domiciliari Consiglia Marigliano, consuocera di Varlese e amministratrice formale della “Tecnodem” che invece veniva di fatto gestita da Varlese.

Annunci

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: