Annunci
Ultime notizie di cronaca

Giardini di via Cravasco abbandonati, storia di un incendio annunciato

Da mesi i cittadini denunciavano lo stato di incuria e la pericolosità del cumulo di rami secchi, erba sfalciata da volontari e rovi ammassati in un angolo dei giardini di Pra’. Stanotte è scoppiato il rogo

Ricordate la denuncia di un nostro lettore a proposito dei giardini di via Cravasco, a Pra’? All’inizio dello scorso mese di marzo veniva denunciato <lo stato di abbandono e degrado dei giardini pubblici e pista di pattinaggio ubicati tra l’ampio parcheggio auto di via Cravasco e la via Romana di Pra’>. <Da ormai molti mesi, rami di alberi sono ammassati in terra impedendo l’utilizzo della pista di pattinaggio e creando pericolo – scriveva il nostro lettore-. Una transenna Aster ormai abbandonata si riconosce tra i rami>.

Nel frattempo qualche cittadino della zona aveva un po’ ripulito la parte centrale dei giardini, ammassando proprio sopra gli altri rami secchi quanto aveva raccolto.
Stanotte, alle 2 e mezza, un agente di polizia locale, tornando a casa dopo il turno serale, ha visto che si era sviluppato un rogo proprio dal cumulo di rami di albero secchi e di sterpaglie tagliate e ha chiamato i vigili del fuoco per spegnere un incendio ampiamente prevedibile e causato dal degrado in cui vengono tenuti i giardini pubblici. Per fortuna è passato il cantuné in un orario in cui di solito non passa nessuno. Per fortuna i vigili del fuoco sono riusciti a contenere i danni e ad evitare che bruciassero tutti i giardini e ciò che ci sta attorno. Ma, appunto, si è trattato solo di fortuna, perché la prevenzione e la cura degli spazi pubblici non è mai stata messa in atto.

Annunci

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: