Annunci
Ultime notizie di cronaca

A Sottoripa, insieme al recupero urbano, arrivano le telecamere promesse dal Comune

A Sottoripa arrivano le attese e annunciate telecamere che miglioreranno, nell’intenzione del Comune, la sicurezza in questa via che è la prima tra quelle che saranno oggetto di recupero urbano. A installarle è stata Aster.

Quest’area, di enorme pregio storico e importanza turistica, biglietto da visita della città, porta e cerniera tra l’area dell’Expo e il Centro Storico, è da tempo interessata da fenomeni di devianza, condotte incivili e irrispettose, che si ripercuotono non solo sulla percezione di sicurezza di cittadini e turisti, ma sull’intero tessuto economico e sociale circostante.
Per tale ragione l’Amministrazione comunale ha assunto quale priorità la riqualificazione, impegnandosi per il miglioramento dell’azione di governo dello spazio pubblico affrontandone la complessità anche con il coinvolgimento degli attori economici e sociali, in un’ottica di responsabilità comune, che presuppone nuove forme di presidio dell’area.

Gli interventi prevedono: la pulizia straordinaria del sedime stradale e delle insegne in uso, la rimozione insegne in disuso, la razionalizzazione della raccolta dei rifiuti, la pulizia e tinteggiatura del soffitto a volta e delle superfici verticali lato mare, la razionalizzazione degli impianti elettrici a vista sui voltini, la rimozione e sostituzione delle reti anti volatili, la riqualificazione dell’illuminazione pubblica, la rimozione di graffiti, nonché la definizione di nuove forme di presidio dell’area in collaborazione con i residenti e gli operatori economici. In questo quadro si inserisce l’installazione delle telecamere di video-sorveglianza,

Per tale ragione l’Amministrazione comunale ha assunto quale priorità la riqualificazione di via di Sottoripa impegnandosi per il miglioramento dell’azione di governo dello spazio pubblico affrontandone la complessità anche con il coinvolgimento degli attori economici e sociali, in un’ottica di responsabilità comune, che presuppone nuove forme di presidio dell’area.

Gli interventi prevedono: la pulizia straordinaria del sedime stradale e delle insegne in uso, la rimozione insegne in disuso, la razionalizzazione della raccolta dei rifiuti, la pulizia e tinteggiatura del soffitto a volta e delle superfici verticali lato mare, la razionalizzazione degli impianti elettrici a vista sui voltini, la rimozione e sostituzione delle reti anti volatili, la riqualificazione dell’illuminazione pubblica, l’installazione di telecamere di video-sorveglianza, la rimozione di graffiti, nonché la definizione di nuove forme di presidio dell’area in collaborazione con i residenti e gli operatori economici.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: