Annunci
Ultime notizie di cronaca

Comizio CasaPound, Civ, negozianti e abitanti scrivono al Questore: “Tutelateci”

<Commercianti e residenti sono legittimamente preoccupati che simili manifestazioni, oltre a portare sicuro disagio negli spostamenti e altrettanta sicura perdita di reddito, possano creare adito ad episodi di conflitto urbano con rischio per le proprie attività>

La lettera è stata indirizzata al questore Vincenzo Ciarambino, anche se in questi casi, a decidere è, in realtà, la prefetto Fiamma Spena. Difficile per lei dire un “no” di fronte alla richiesta di un partito ammesso alla competizione elettorale e quindi con pari diritti rispetto agli altri di effettuare comizi elettorali. Civ Corvetto, commercianti della zona sperano che si decida almeno di spostare la manifestazione altrove: <Ci rendiamo conto che simili osservazioni vi saranno poste anche in altri luoghi, ma ribadiamo la peculiarità di piazza Marsala, piccola, con al centro una fontana del ‘500 tutelata dalle Belle Arti, con quattro strade afferenti nelle quattro direzioni con marciapiedi stretti su cui affacciano numerose vetrine>. E se questo non fosse possibile <di provvedere alla predisposizione di un’area di sicurezza che tuteli al meglio i beni pubblici e privati potenzialmente coinvolti in opere di danneggiamento>.

Ecco il testo integrale della lettera

Egregio Questore, siamo venuti a conoscenza dai mezzi di informazione che nella giornata di giovedì 23 Maggio in piazza Marsala sarà consentito lo svolgimento di una manifestazione politica che, alla luce di simili eventi svoltisi in passato, immaginiamo richiederà un importante servizio d’ordine.
Siamo a far notare, a lei e agli altri organi competenti che ci leggono in copia, come la piccola piazza appaia assolutamente inadatta a simili eventi.
Facciamo notare che l’ufficio mobilità del Comune addirittura si era espresso negativamente per la sua chiusura in occasione di eventi del Civ perché non vi fossero ripercussioni negative sul traffico nel nodo di Corvetto.
Commercianti e residenti sono inoltre legittimamente preoccupati che simili manifestazioni, oltre a portare sicuro disagio negli spostamenti e altrettanta sicura perdita di reddito, possano creare adito ad episodi di conflitto urbano con rischio per le proprie attività. 
Ci rendiamo conto che simili osservazioni vi saranno poste anche in altri luoghi, ma ribadiamo la peculiarità di piazza Marsala, piccola, con al centro una fontana del ‘500 tutelata dalle belle arti, con quattro strade afferenti nelle quattro direzioni con marciapiedi stretti su cui affacciano numerose vetrine.
Siamo a chiederLe di considerare l’ipotesi di spingere alla scelta di un diverso luogo di riunione e solo se questo non dovesse essere possibile, di provvedere alla predisposizione di un’area di sicurezza che tuteli al meglio i beni pubblici e privati potenzialmente coinvolti in opere di danneggiamento
Riteniamo che il legittimo diritto a svolgere comizi di qualsivoglia parte politica non sia in contrasto con l’altrettanto legittima richiesta di tutela delle attività e delle proprietà.
Confidando nella sua attenzione, porgiamo rispettosi saluti.
Gli aderenti al Civ Corvetto, i negozianti e gli abitanti della piazza

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: