Ex pensione Trezzano a Voltri, in arrivo bonifica e sanificazione

La proprietà di ARTE a Voltri è da tempo un rudere che catalizza topi e sporcizia. La situazione, da tempo oggetto di proteste dei cittadini, è stata segnalata in consiglio regionale da Giovanni Lunardon (Pd). L’assessore Scajola: <Aggiudicati gli interventi di bonifica>. Ma lo stabile resta invenduto

Uno dei cartelli di protesta dei cittadini, come quello che vedete in copertina

Lunardon ha presentato un’interrogazione in cui ha chiesto alla giunta di trovare una soluzione per l’ex pensione Trezzano di proprietà di ARTE, che si trova a  Genova –Voltri. Il capogruppo Pd ha chiesto che, nelle more di una definitiva assegnazione dell’immobile, si preveda un intervento di bonifica e derattizzazione dell’area e di ripristino delle condizioni di sicurezza. Il consigliere ha rilevato che lo stabile si trova in uno stato di abbandono dal 1998, quando fu devastato da un incendio, e che nel corso degli anni  è stato tentato, senza successo, di vendere l’immobile che costituisce anche un pericolo per la salute dei cittadini .

L’assessore all’edilizia residenziale pubblica Marco Scajola ha ricordato che l’immobile, da tempo inagibile, è stato posto in vendita e «da parte di ARTE si rendono necessari il ripristino della copertura, mediante un telone termosaldato, e la bonifica e sanificazione dell’area. L’aggiudicazione dei lavori – ha annunciato –  è stata effettuata il 18 aprile scorso: le opere sono pertanto di prossimo avvio e saranno completate entro il mese di luglio».

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: