Annunci
Ultime notizie di cronaca

Lieto fine: Samuel, dopo 27 anni, ha trovato a Genova mamma Anna Maria

Ha trovato la sua mamma (e vive davvero a Genova). Ora Samuel e mamma Annamaria sono felici. Si sono parlati in videochat, lui a Tunisi, lei a Genova. Nella foto della videochat hanno entrambi un sorriso dolcissimo.

A scrivere sul gruppo Facebook “Genova Annunci” era stata, stamani, un’amica del giovane Sondes Rayan Prestianni. Samuel cercava la mamma che, sapeva vivere a Genova e che si chiama Anna Maria. La storia è commovente: Samuel è nato a Torino il 26 luglio del 1991 e ha vissuto circa un anno col padre e la madre. Poi il padre Mohsen, non è noto per quale motivo, l’ha portato nel suo paese d’origine, la Tunisia dove ha vissuto per 27 anni nella capitale. La madre l’aveva vista solo in foto e ora che è grande ha deciso di cercarla.
L’articolo che abbiamo postato stamattina ha avuto da solo 1.375 ed è stato visualizzato da 38 mila persone.

Questo che vedete sotto è il video in cui Samuel racconta la sua storia, un video che ha postato su Facebook prima di trovare la mamma. Ce lo ha tradotto e sintetizzato Flavia Mavellia (che ringraziamo).

In sintesi Samuel dice che sua madre è italiana e suo padre tunisino, che ha 27 anni ed è nato in Italia e che sua madre quando lui era piccolo l’ha portato in Tunisia e l’ha lasciato lì. (Al di là di quello chi gli è stato raccontato, è possibile che non sia stato consentito alla madre di riportarlo in Italia n. d. r.).
Samuel non sa dove sia ora suo padre e dice che comunque non ha mai voluto aiutarlo nella ricerca di sua madre e nemmeno vuole raccontargli o spiegargli cosa sia successo.
Lui vive solo in Tunisia ed ha provato a cercare aiuto presso le autorità senza nessun esito e alla fine anche il consolato italiano gli ha detto che non può fare niente e che dovrebbe essere sua madre, una volta riconosciuto, andare da lui in Tunisia.
Chiede di aiutarlo o economicamente (per fare il biglietto per andarla a cercare) o legalmente, prestandosi come avvocato per chiedere aiuto all’ambasciata Tunisina in Italia.
Chiede che qualcuno possa aiutarlo e sostenerlo nella sua ricerca e confida nel buon cuore della gente che potrà fare qualcosa per lui.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: