Annunci
Ultime notizie di cronaca

Aspi: “Da oggi si paga tra Arenzano e Pra’”, ma a un imprenditore arriva il pedaggo di dicembre

<A seguito della riapertura al traffico di via Aurelia, avvenuta nella serata del 21 dicembre, a partire dalle 14 del 27 dicembre verrà ripristinato l’ordinario pedaggio sul tratto autostradale Arenzano-Genova Pra’ dell’A10>. Solo che a un imprenditore, Luca Traveni, titolare dell’azienda di zincatura Lt Srl, è arrivato il conto di dicembre per il furgone dell’azienda. Insieme al tragitto a pagamento (Genova Ovest-Livorno) risultano addebitati i viaggi di andata e ritorno tra Genova Aeroporto e Arenzano. La tratta della A10 Genova Aeroporto-Pra’ e continuerà ad essere gratuita dal crollo di ponte Morandi, ma il 19 dicembre, giorno in cui il mezzo della Lt Srl ha percorso il tratto, era gratuita anche quella tra Pra’ e Arenzano che si tornerà a pagare questo pomeriggio, che, invece, è stata addebitata: 0,90 euro per 2.
<La sospensione del pedaggio – dicono ad Aspi – era stata decisa lo scorso 29 novembre da Autostrade per l’Italia, in coordinamento con il Comune di Genova,  per dare un contributo alle comunità locali, fortemente penalizzate dalla chiusura dell’Aurelia a seguito dei danni provocati da una frana all’altezza di via Rubens>. Sempre alla società autostrade, in una nota, spiegano: <In questo mese di sospensione del pedaggio, gli utenti hanno potuto percorrere gratuitamente il tratto autostradale come alternativa alla via Aurelia, interessata dal cantiere allestito dall’amministrazione comunale e concluso il 21 dicembre>. Ma il pedaggio addebitato è del 19, nonostante non solo l’Aurelia fosse ancora chiusa, ma Autostrade per l’Italia avesse deciso, si legge sempre nella nota <di mantenere la gratuità sulla tratta autostradale Arenzano-Genova Pra’ anche nei giorni immediatamente successivi alla riapertura di via Rubens, così da consentire un’ampia informativa agli automobilisti sulla possibilità di percorrere di nuovo l’Aurelia>. Certo, il pedaggio verrà rimborsato, sempre che Traveni abbia voglia di perdere tempo al Punto Blu di Autostrade per 1 euro e 80 centesimi. Ma quanti altri pedaggi non dovuti per il beau geste di Aspi sono stati, invece, addebitati? Avete guardato le vostre fatture?

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: