Annunci
Ultime notizie di cronaca

Morte di Martina, due condanne per tentato stupro e morte in conseguenza di altro reato

Per il Tribunale, Alessandro Albertoni e Luca Vanneschi volevano stuprarla e lei è caduta dal balcone dell’hotel nel tentativo di fuggire. I due dovranno scontare 6 anni di carcere

È morta scappando da due ragazzi che la volevano stuprarla Martina Rossi, studentessa ventenne, che ha perso la vita il 3 agosto 2011 cadendo dal terrazzino dell’hotel Santa Ana di Palma di Maiorca. Oggi quei due ragazzi, Alessandro Albertoni e Luca Vanneschi, ventottenni di Castiglion Fibocchi, sono stati condannati dal tribunale di Arezzo a 6 anni di reclusione per morte come conseguenza di altro reato e tentata violenza sessuale. In Spagna il fatto fu catalogato in fretta come suicidio, ma i genitori della ragazza, Franca Murialdo e Bruno Rossi non hanno mai smesso di cercare la verità. Assistiti all’avvocato Stefano Savi, sono riusciti a fare riaprire l’inchiesta in Italia. Grazie alle indagini e alle intercettazioni telefoniche e ambientali è stato possibile ricostruire cos’è successo.
Due amiche di Martina, con cui la ragazza era in vacanza, si erano appartate con due amici dei ragazzi condannati (tutt’ora indagati per falsa testimonianza) e che, per non disturbare i 4, si sarebbe spostata nella camera 609 con Albertoni e Vanneschi. A dare indizi su quello che è successo in quella stanza sono stati i dialoghi dei due ragazzi, soprattutto nella stanza in cui si sono incrociati nel febbraio 2012 quando sono stati convocati come testimoni. Gli investigatori li lasciano qualche minuto soli e Albertoni, già interrogato, dice all’altro che gli avrebbero detto che sul corpo di Martina non ci sarebbero stati segni di violenza, ma nessuno prima aveva parlato di un tentativo di stupro. Per questo sono stati indagati e, oggi, al termine delle indagini, condannati.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: