Le ultime notizie

Aiuti alle zone terremotate, Crivello: “Aspettiamo istruzioni dalla Protezione Civile e dalla Regione”

Dal Comune di Genova, contrariamente a quanto hanno deciso molti altri comuni italiani, non è partita alcuna squadra di polizia municipale in ausilio nelle zone colpite dal sisma
Un numero verde per la solidarietà, “kit amatriciana” Cia per aiutare nella ricostruzione

crollo-terremoto

<Dinnanzi al dramma del terremoto che ha nuovamente colpito duramente l’Italia Centrale, desidero informare che, dopo aver sentito la Regione Liguria e il Dipartimento Nazionale di Protezione Civile, resto in attesa di eventuali comunicazioni riferite a possibili aiuti da parte della nostra città> lo dice l’assessore alle manutenzioni e ai lavori pubblici del Comune Gianni Crivello, aggiungendo che <il chiarimento è rivolto ai moltissimi cittadini che ci contattano per comprendere come poter agire in tal senso>.
<L’unico elemento certo – conclude l’assessore – è che la Protezione Civile rinnova l’invito a inviare Sms solidali al numero 45500>.

Non è, invece, ancora partito alcun contingente della polizia municipale di Genova per aiutare le popolazioni terremotate. È tradizione che ogni corpo invii alcuni suoi uomini volontari nelle zone colpite da calamità naturali. A Genova gli agenti delle polizie locali di tutta l’Italia, principalmente del nord e centro, arrivassero a darci una mano in occasione delle alluvioni. Anche il Comune di Genova, in occasione del terremoto dell’Aquila e di quello dell’Emilia, ha inviato diverse squadre. Questa volta, invece, non è ancora partita alcuna squadra mentre le pm di molte altre città hanno già spedito loro aiuti. Molti gli agenti genovesi che si sono messi in lista.

 

polizia municipale nella zona del terremoto
(Agenti della polizia municipale di un comune emiliano nei giorni scorsi nelle zone terremotate)

Dopo le cene solidali all’insegna dell’amatriciana, arriva un vero e proprio kit per prepararsi a casa in famiglia o con gli amici il tipico piatto e dare un sostegno alle persone colpite dal terremoto.  A lanciare l’iniziativa è la Confederazione Italiana Agricoltori. Già da oggi i kit saranno disponibili presso tutte le sedi provinciali Ccia della Liguria ( vedi gli indirizzi su www.cialiguria.org)
Nella confezione gli ingredienti tipici per la preparazione di un’amatriciana o di una gricia, per quattro persone, seguendo la ricetta autentica che sarà presente nella confezione, firmata dall’agrichef Emidio Gentili, un’istituzione culinaria della zona di Cittareale.

kit-solidale-cia-terremoto
Il kit viene consegnato dietro una offerta minima di 10 € interamente destinati alle iniziative a favore delle popolazioni colpite: l’evoluzione della raccolta e gli impieghi delle risorse sono costantemente monitorabili sul sito http://www.cia.it
“<Speravamo di dare un contributo alla ricostruzione, invece siamo di nuovo in emergenza con gli ultimi eventi che hanno colpito zone già martoriate allargando ulteriormente il territorio interessato dalle scosse di terremoto – spiega il presidente di Cia Liguria, Aldo Alberto -. Un motivo che ci spinge ulteriormente a promuovere questa iniziativa di solidarietà su tutto il territorio ligure a sostegno di chi ha subito danni materiali e non solo>.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: