Annunci

Nuova scritta in via di Ponte Reale, stavolta nel mirino ci sono le banche – FOTOGALLERY

img_9428

 

Nuova scritta vergata con la farina in via di Ponte Reale, l’accesso al centro storico dall’area del Porto Antico. Stavolta nel mirino sono le banche, paragonate al Nazismo. Sul posto, questa volta, sono intervenuti la polizia (anche con una squadra della Digos), i carabinieri e la polizia municipale. Dopo l’acquisizione e il sopralluogo la scritta sarà rimossa attraverso lo spazzamento. La strada è stata transennata. Non è quindi possibile il passaggio né pedonale né con auto e moto. Il titolare del negozio di timbri e targhe, Busellato, sito all’interno della transennatura, non può uscire per non calpestare le scritte in attesa dei rilievi della polizia scientifica. Proprio i titolari di Busellato hanno affisso un cartello dove chiariscono che il “can can” organizzato in zona da un negoziante vicino non è responsabilità loro e che si dissociano dal'”iniziativa”.
Altre scritte (con simboli dell’ebraismo e del nazismo accostati) sono state fatte col pennarello su un vicino citofono che una donna ha cercato di pulire con l’alcol.
Aggiornamento: alle 18,30 sono cominciate le operazioni di pulizia tramite lancia con acqua ad alta pressione.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Annunci

GenovaQuotidiana

Agenzia Giornalistica GenovaQuotidiana
Partita Iva 02485610998
Direttore Responsabile: Monica Di Carlo

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: