Le ultime notizie

“Destini incrociati”, teatro in carcere. Spettacoli ed eventi dal 14 al 16 ottobre – IL PROGRAMMA

È stata presentata al Teatro dell’Arca, realizzato dentro la Casa Circondariale di Marassi, la terza rassegna nazionale di teatro in carcere “Destini incrociati”, che si svolgerà dal 14 al 16 ottobre. Ideata dal Coordinamento Nazionale Teatro in Carcere, è diretta in questa edizione da Teatro Necessario Onlus e Teatro dell’Ortica, gruppi attivi rispettivamente nel carcere di Marassi e nel carcere di Pontedecimo

14494641_10207329226455016_4287325879116460846_n

La terza edizione della rassegna nazionale di teatro in carcere “Destini incrociati” si svolgerà a Genova dal 14 al 16 ottobre 2016. È organizzata da Teatro Necessario Onlus e Teatro dell’Ortica (direzione organizzativa di Mirella Cannata e Anna Solaro) con la direzione artistica del Coordinamento Nazionale Teatro in Carcere (Ivana Conte, Vito Minoia, Valeria Ottolenghi, Gianfranco Pedullà) , il sostegno di Mibact, Ministero della Giustizia – Dap (Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria) e Prap (Provveditorato Regionale dell’Amministrazione Penitenziaria) Liguria, Casa Circondariale di Genova Marassi, Casa Circondariale di Genova Pontedecimo, Regione Liguria, Comune di Genova, il contributo di Compagnia di San Paolo e Iren. Si avvale inoltre della collaborazione di molte realtà culturali e sociali, tra cui Associazione Nazionale dei Critici di Teatro, Agita, Genova Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura, Teatro Stabile di Genova, Teatro della Tosse, Istituto Vittorio Emanuele II – Ruffini, Museo Biblioteca dell’Attore, Teatro Verdi di Sestri Ponente, La Bottega Solidale.

LA CITTÀ – La scelta del Coordinamento Nazionale Teatro in Carcere è caduta su Genova, come riconoscimento all’attività ventennale portata avanti da compagnie e operatori cittadini nell’ambito del teatro sociale e pedagogico, grazie alla quale si sono sviluppate esperienze significative e una conoscenza della realtà carceraria diffusa anche all’esterno, fra i cittadini liberi, con l’obiettivo di migliore la vita di tutti. Questo lungo processo ha dato origine non sono a spettacoli, video e pubblicazioni, ma anche all’edificazione del Teatro dell’Arca di Marassi, il primo in Italia a essere costruito ex novo dentro le mura di un carcere.

BIGLIETTI – “Destini incrociati” in tre giorni offre al pubblico sei spettacoli dal vivo, due conferenze, venti cortometraggi, la proiezione di uno spettacolo teatrale, cinque incontri, tre laboratori, due presentazioni editoriali e una visita guidata. Tutto a ingresso libero, escluso gli spettacoli teatrali dal vivo, per cui è previsto un biglietto di 5 euro. Va inoltre segnalato che per entrare al Teatro dell’Arca (dentro il carcere di Marassi) è obbligatorio prenotare entro il 10 ottobre, fornendo nome, cognome, data di nascita, numero di un documento valido e numero di telefono, via email all’indirizzo segreteria@teatrortica.it o telefonando al numero 010/8380120 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13.

IL PROGRAMMA/Apertura – La rassegna si apre venerdì 14 ottobre (ore 10,30) nel Salone di rappresentanza di Palazzo Tursi, alla presenza del sottosegretario alla Giustizia onorevole Gennaro Migliore e del professor Michele Miravalle dell’Università di Torino, membro dell’associazione Antigone.

IL PROGRAMMA/Teatro – Fra gli ospiti figura ad esempio Salvatore Striano, interprete di “Monologo tratto dalla Tempesta di William Shakespeare tradotta da Eduardo De Filippo” (in scena sabato 15, ore 18,30, al Teatro dell’Arca) e autore del libro “La Tempesta di Sasà”, romanzo in cui racconta il suo percorso da detenuto nel carcere di Rebibbia a uomo libero e attore di successo, prima per Matteo Garrone nel film “Gomorra” poi per i fratelli Taviani in “Cesare non deve morire”. Gli altri spettacoli in programma sono stati creati in diverse case di reclusione italiane: da Saluzzo viene “Amunì” (domenica 16, ore 15, La Claque del Teatro della Tosse), storia di alcuni fratelli, adulti, che riflettono sulla paternità, sul senso di essere contemporaneamente padri e figli; dal carcere di Spoleto viene “.AL.D.O – Acronimo sparso in quattro storie”, quattro monologhi di Aldo Nicolaj interpretati da Roberto Di Sibbio, detenuto in massima sicurezza; da Prato arriva “Proteggimi” (sabato 15, ore 17, al Teatro dell’Arca), in cui gli interpreti sono partiti da “Un tram che si chiama desiderio” di Tennessee Williams per indagare la natura dell’impulso di possedere qualcosa o qualcuno; da Civitavecchia, invece, viene “Uomo si nasce” (sabato 15, ore 12, Teatro dell’Arca), per cui il punto di partenza sono i briganti dei “Masnadieri “ di Friedrich Schiller, divisi fra ribellione e libertà.

14601095_10207329224974979_7902277367519451961_n

Diversi sono i lavori delle compagnie genovesi che guidano l’organizzazione della rassegna e da molti anni portano avanti un’intensa attività di teatro sociale e pedagogico. Il Teatro dell’Ortica presenta “Della luce e dell’ombra” (sabato 15, ore 21, Teatro Verdi di Sestri Ponente), nato dal lavoro condiviso delle detenute del carcere di Pontedecimo, i bambini della scuola primaria “Anna Frank” di Serra Riccò e i ragazzi della scuola secondaria di secondo grado “Don Milani” di Genova: insieme si sono interrogati sui concetti di buio e sole, dolore e gioia, partendo dal libro “L’università di Rebibbia” di Goliarda Sapienza e scoprendo di avere più esperienze in comune di quanto si potesse pensare. Il Teatro Necessario proporrà la proiezione del suo ultimo spettacolo, “Padiglione 40, l’ordine imperfetto” (venerdì 14 ottobre, ore 21, Teatro dell’Arca), che ha debuttato lo scorso 5 maggio inaugurando il Teatro dell’Arca: è una denuncia alla terribile realtà dei manicomi criminali, lanciata riadattando la storia di “Qualcuno volò sul nido del cuculo”.

14610998_10207329224934978_5416744816351416638_n

IL PROGRAMMA/Video – Molti anche i cortometraggi e i video proiettati durante la rassegna. Franca Fioravanti, pedagoga e regista, presenta il video “Paesaggi” (venerdì 14, ore 17, Museo Biblioteca dell’Attore), trasposizione poetica dell’esperienza vissuta durante il laboratorio teatrale che ha condotto nella Casa di Reclusione di Chiavari. Diciotto corti fanno parte invece del ciclo “Racconti in video” curato da Destini incrociati, che saranno presentati il 14 (ore 15) all’Istituto Vittorio Emanuele Ruffini, sabato 15 (ore 15) al Munizioniere di Palazzo Ducale e domenica 16 (ore 9) nella Sala Liguria di Palazzo Ducale. Fabio Cavalli, regista teatrale dei detenuti di Rebibbia e interprete nel suolo di se stesso del film “Cesare non deve morire”, presenta il suo video “Naufragio con spettatore” (venerdì 14, ore 20,45, Teatro dell’Arca), che alla 73ª Mostra del Cinema di Venezia ha ottenuto il Premio MigrArti 2016 e la Menzione Speciale della Giuria.

14632937_10207329226575019_1459139418531789928_n

IL PROGRAMMA/Incontri, laboratori, libri e altro – L’Associazione Agita organizza due laboratori di visione riservati ai detenuti, primi destinatari della rassegna e di tutta l’attività che comprende. L’Associazione Nazionale dei Critici di Teatro propone due incontri dal titolo “Dentro e fuori, lo sguardo critico”, curati da Silvana Zanovello e Valeria Ottolenghi, in cui tra l’altro si cerca di definire quale debba essere lo strumento critico migliore per affrontare opere che nascono con uno scopo sociale prima che artistico. Due saranno i libri presentati al Ducale: “Scatenati – Dieci anni di Teatro Necessario in carcere” di Eliana Quattrini (Il Canneto Editore) e il già citato volume di Salvatore Striano. Un’ulteriore opportunità è la visita alla Torre Grimaldina di Palazzo Ducale, ovvero le carceri medievali della città.

OBIETTIVO – Tanti modi per entrare a contatto con una realtà delicata e complessa, il mondo del carcere in cui artisti e tanti operatori in tutta Italia inseriscono il germe sano della cultura. Quel che succede da questo travaso è la nascita di opere – siano spettacoli, video, disegni, dipinti, libri o altro – che offrono ai detenuti la possibilità di usare un linguaggio spesso sconosciuto e che in qualche caso offre la possibilità di una via d’uscita. Non è un percorso facile, ma è indispensabile. L’obiettivo della rassegna è proprio riflettere sul potere e sul ruolo dell’espressione artistica nel complesso percorso di rieducazione che ogni detenuto si trova ad affrontare e che lo Stato, applicando l’Articolo 27 della Costituzione Italiana, dovrebbe perseguire. Il modo è tutto da inventare, si procede per tentativi e correzioni, ottenendo però spesso risultati sorprendenti.

COORDINAMENTO NAZIONALE – Il Coordinamento Nazionale Teatro in Carcere, organismo che riunisce oltre quaranta esperienze di teatro in carcere di quattordici regioni italiane, ha ideato il progetto “Destini incrociati”, promosso da una rete di ventidue aderenti il cui capofila è il Teatro Universitario Aenigma di Urbino. Le due precedenti edizioni della rassegna hanno avuto luogo nel 2012 a Lastra a Signa (Firenze), nel 2015 a Pesaro.

IL PROGRAMMA

VENERDÌ 14 OTTOBRE

 

Ore 10,30 Palazzo Tursi (via Garibaldi)

Apertura ufficiale del Festival

Partecipano il sottosegretario alla Giustizia Onorevole Gennaro Migliore e il professor Michele Miravalle dell’Università di Torino

 

Ore 15, I.I.S. Vittorio Emanuele Ruffini, salone video (largo della Zecca 4)

Racconti in video 1 a cura di Destini Incrociati

 

Ore 17, Museo Biblioteca dell’Attore (via del Seminario) 10

Paesaggi”, video di Franca Fioravanti

Interventi di Franca Fioravanti, Marco Romei, Alberto Nocerino, Carlo M. Marenco

Casa di reclusione di Chiavari


Ore 18,30, Teatro dell’Arca
(via Clavarezza)

.AL.D.O – Acronimo sparso in quattro storie: lA svista, La tentazione poetica, il caDavere, Otto secondi”, spettacolo teatrale della compagnia #SIneNOmine

carcere di massima sicurezza di Spoleto

Biglietto: 5 euro

Prenotazione obbligatoria: email segreteria@teatrortica.it oppure tel. 0108380120 da lunedì a venerdì ore 9/13

Ore 20,30, Teatro dell’Arca (via Clavarezza)

Presentazione di Fabio Cavalli

Casa Circondariale di Rebibbia (Roma)

Ore 20,45, Teatro dell’Arca (via Clavarezza)

Proiezione del cortometraggio

Naufragio con spettatore”

di Fabio Cavalli

Casa Circondariale di Rebibbia (Roma)

 

Ore 21, Teatro dell’Arca (via Clavarezza)

Proiezione dello spettacolo

Padiglione 40, l’ordine imperfetto”

Compagnia Scatenati

Casa Circondariale di Genova Marassi

 

 

SABATO 15 OTTOBRE

 

Ore 10, Casa Circondariale di Genova Marassi, sala conferenze (piazzale Marassi)

Laboratorio di visione 1 riservato ai detenuti

A cura di Ivana Conte e Paolo Gaspari di AGITA

 

Ore 10, foyer del Teatro della Corte (piazza Borgo Pila 42)

Dentro e fuori, lo sguardo critico.

Le forme della creatività in carcere, dialogo con gli artisti

Incontro di critica teatrale

A cura di Silvana Zanovello e Valeria Ottolenghi di ANCT (Associazione Nazionale dei Critici di Teatro)

 

Ore 12, Teatro dell’Arca (via Clavarezza)

Uomo si nasce”, spettacolo teatrale Associazione Addentro/Sangue giusto

Casa di Reclusione di Civitavecchia

Biglietto: 5 euro

Prenotazione obbligatoria: email segreteria@teatrortica.it oppure tel. 0108380120 da lunedì a venerdì ore 9/13

 

Ore 15, Casa Circondariale di Genova Marassi, sala conferenze (piazzale Marassi)

Laboratorio di visione 2 riservato ai detenuti

A cura di Ivana Conte e Paolo Gaspari di AGITA

 

Ore 15, foyer Teatro della Corte (piazza Borgo Pila 42)

Dentro e fuori, lo sguardo critico.

Cartelloni misti all’interno e all’esterno del carcere: esempi, modelli, prospettive. Tavola rotonda.

Incontro di critica teatrale

A cura di Silvana Zanovello e Valeria Ottolenghi di ANCT (Associazione Nazionale dei Critici di Teatro)

 

Ore 15, Palazzo Ducale, Sala Munizioniere (piazza Matteotti)

Racconti in video 2 a cura di “Destini incrociati”

 

Ore 17, Teatro dell’Arca (via Clavarezza)

Proteggimi”, spettacolo teatrale della compagnia Metropopolare

Carcere maschile di Prato

Biglietto: 5 euro

Prenotazione obbligatoria: email segreteria@teatrortica.it oppure tel. 0108380120 da lunedì a venerdì ore 9/13

Ore 18,30, Teatro dell’Arca (via Clavarezza)

Monologo tratto da La tempesta di William Shakespeare tradotta da Eduardo De Filippo”

Di e con Salvatore Striano

Biglietto: 5 euro

Prenotazione obbligatoria: email segreteria@teatrortica.it oppure tel. 0108380120 da lunedì a venerdì ore 9/13

 

Ore 21, Teatro Verdi (piazza Oriani, Sestri Ponente)

Della luce e dell’ombra”, spettacolo del Teatro dell’Ortica di Genova

Biglietto: 5 euro

Prenotazione non obbligatoria

DOMENICA 16 OTTOBRE

 

Ore 9, Palazzo Ducale, Sala Liguria (piazza Matteotti)

Racconti in video 3 a cura di Destini Incrociati

Stand di economia carceraria

 

Ore 9, Casa Circondariale di Genova Marassi, sala conferenze (piazzale Marassi)

Laboratorio di visione 3 riservato ai detenuti

A cura di Ivana Conte e Paolo Gaspari di AGITA

 

Ore 10, Palazzo Ducale, Sala Munizioniere (piazza Matteotti)

Tavola rotonda “Teatro in carcere: quali bisogni e quali prospettive?”

 

Ore 12, Palazzo Ducale, Sala Munizioniere (piazza Matteotti)

Presentazioni editoriali

Scatenati – Dieci anni di Teatro Necessario in carcere di E. Quattrini (Il Canneto Editore)

La tempesta di Sasà di S. Striano (Chiarelettere Edizioni)

 

Ore 14, Palazzo Ducale (piazza Matteotti)

Visita guidata alla Torre Grimaldina

a cura di Pier Fontana

 

Ore 15, Teatro della Tosse, Sala La Claque (Vicolo San Donato 9)

Amunì”, spettacolo teatrale della compagnia Voci erranti

Casa di Reclusione di Saluzzo (Cuneo)

Biglietto: 5 euro

 

Ore 16, Teatro della Tosse, Sala La Claque (Vicolo San Donato 9)

Caffè solidale

con brevi presentazioni sull’attività di economia carceraria

 

Ore 17, Teatro della Tosse, Sala La Claque (Vicolo San Donato 9)

Conclusione e saluti

 

 

 

INGRESSO LIBERO A TUTTI GLI APPUNTAMENTI, ECCETTO GLI SPETTACOLI DAL VIVO A CUI SI ACCEDE CON UN BIGLIETTO DI 5 EURO. PER GLI SPETTACOLI IN SCENA AL TEATRO DELL’ARCA (dentro il carcere di Marassi) è necessario prenotare in anticipo scrivendo a segreteria@teatrortica.it oppure telefonando al numero 010/8380120 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13.

PER INFORMAZIONI

Ufficio stampa Eliana Quattrini (333 3902472)

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: