Le ultime notizie

Teatro dell’Ortica, domenica parte la stagione dedicata alle famiglie

INFERNO 1.jpg

Domenica alle 16 prende il via la stagione di Teatro dell’Ortica dedicata alle famiglie. Da sempre la programmazione teatrale per bambini e ragazzi la domenica pomeriggio alle 16, costituisce un appuntamento importante nella stagione: realizzata in collaborazione con Nuovo CIEP è strutturata come momento di socialità e condivisione per le famiglie; oltre agli spettacoli, vengono infatti proposte attività ricreative – merenda e laboratorio artistico per bambini e genitori condotto da operatori specializzati – per creare un punto di riferimento culturale nel territorio in cui le famiglie possano trascorrere insieme la domenica pomeriggio; dopo gli spettacoli ci saranno laboratori gratuiti per grandi e piccini, a cura di Spazio Famiglia Val Bisagno e la merenda offerta da Coop Liguria.
La programmazione per i giovanissimi all’Auditorium Allende propone un cartellone di 14 spettacoli spettacoli da ottobre a febbraio tratti da fiabe e favole della tradizione, racconti in cui le trame originalI vengono rivisitate e aggiornate, racconti contemporanei dedicati a temi didattici o sociali. Nel cartellone sono presenti anche spettacoli di animazione realizzati dalla compagnia Teatro dell’Ortica, sempre nell’ottica dell’accoglienza e del divertimento.
La novità della stagione riguarda la scelta di tre spettacoli dedicati ai ragazzi dagli 11 ai 14 anni, con titoli specifici di richiamo sia didattico che culturale.
Le compagnie ospiti sono in preferenza dell’ambito genovese, con spazi dedicati alla sperimentazione.
Ad aprire la stagione domenica “Sono tutto un bollore” di e con Luca Agricola, animazione comica che utilizza le bolle di sapone come tramite nell’interazione con il pubblico. La sfera è la forma perfetta. Nell’universo tutto è sferico: la terra, il sole, la luna, i pianeti, gli asteroidi, l’universo stesso… e anche le bolle. Un clown che fa bolle di ogni tipo: piccole, piccolissime, grandi, giganti. Bolle di fuoco, schiuma, composizioni di bolle. Bolle con qualsiasi oggetto, con la carta, con le mani… per divertire e coinvolgere un pubblico di ogni età.
Domenica 23 ottobre il sipario si aprirà sulla nuova produzione di Teatro dell’Ortica “La Cenerentola” (che chiuderà la stagione domenica 26 febbraio) originale trasposizione attualizzata della celebre fiaba di Perrault, interpretata da Carlotta Curato, Martina Fochesato, Giancarlo Mariottini e Gaia Salvadori con la regia di Elisabetta Rossi. Una Cenerentola contemporanea, in lite con le sorellastre, che, grazie all’aiuto della “zia d’America”, realizzerà il suo sogno e troverà l’amore … in un famoso chitarrista!
Domenica 6 novembre un altro spettacolo di produzione, “Libri viaggianti”. Interpretato da Carlotta Curato e Martina Fochesato con la regia di Elisabetta Rossi, lo spettacolo si propone come un gioco – invito alla lettura dove tutti si scoprono esperti “ibrofaghi” pronti per avventurarsi in un grande viaggio alla scoperta dei diversi generi letterari, accompagnati da due animatrici – attrici che apriranno al pubblico grandi «scatole libri» ripiene di gustosi e sorprendenti stimoli alla lettura.
Domenica 12 novembre la compagnia Ritmiciclando presenta “Ritmiciclando… in cucina”; un’allegra trattoria molto particolare: invece che piatti e portate, insegna infatti a sfornare ritmi e melodie! Un capo-cuoco alle prese con tre allievi un po’ maldestri che trasformano una moltitudine di oggetti di uso comune in cucina, in strumenti musicali veri e propri… mestoli, cucchiai, padelle e bicchieri verranno utilizzati per coinvolgere il pubblico in una performance ricca di sorprese, dall’antipasto al dolce, dalla pizza al cous cous… In occasione della «Giornata internazionale dei diritti del bambimo domenica 20 novembre Teatro dell’Ortica propone “Sognando di … Sognare”. Ideato ed interpretato da Carlotta Curato e Martina Fochesato e diretto da Elisabetta Rossi – lo spettacolo è dedicato ai più piccini e affronta una problematica spesso ricorrente nei bambini: la paura del buio e degli incubi. Lo spettacolo si avvale della tecnica del disegno all’impronta, grazie alla disegnatrice Martina Fochesato che rappresenta graficamente le avventure della protagonista Bianca e coinvolge i piccoli spettatori trasformando ombre e rumori notturni in personaggi simpatici e divertenti, sdrammatizzando con delicatezza le difficoltà a prendere sonno dei più piccini.
Domenica 27 novembre il palco dell’Auditorium Allende ospita una compagnia oramai di casa: La Pozzanghera con “Il ritorno della banda spettrale”, una sorta di sequel dello spettacolo la fantastica storia della banda spettrale, in cui la teoria della luce, dei colori e della loro percezione viene raccontata ai bambini attraverso una storia della quale essi stessi diventeranno protagonisti.
Domenica 4 dicembre si chiude la prima parte della stagione con “Lettera di Babbo natale” della Compagnia Spaventapasseri teatro, spettacolo dedicato al Natale della tradizione.
La stagione riprende domenica 15 gennaio, con il primo dei tre spettacoli dedicati ai ragazzi dagli 11 ai 14 anni: “Inferno, un dannato viaggio”, rivisitazione dell’Inferno dantesco – a cura di Claudia Benzi, Irene Gulli e Giancarlo Mariottini – che contamina la materia del Sommo Poeta con i meccanismi tipici del videogame e del quiz televisivo, giocando con un’estetica estremamente fumettistica e con diverse tecniche teatrali; il risultato è uno spettacolo che restituisce fedelmente la complessità del mondo poetico di Dante in modo divertente e … “a misura di ragazzo” (produzione Teatro dell’Ortica);
Domenica 22 gennaio ancora un appuntamento per i più grandicelli e un altro graditissimo ritorno: Compagnia Scenamadre con il loro acclamatissimo “La stanza dei giochi”. Scritto e diretto da Marta Abate e Michelangelo Frola ed interpretato da due attori bambini (Elio Ciolfi/Francesco Scavo e Emma Frediani/Sofia Ghiorsi), lo spettacolo vince il Premio Scenario Infanzia 2014 con questa motivazione: “Uno spazio scenico affidato alla naturalezza di soli attori bambini, che ribalta la consuetudine del Teatro Ragazzi interpretato da adulti per riscoprire il nesso fondante tra gioco e teatro. I temi eterni della condizione umana rivelati in filigrana, in un tessuto di conflitti, complicità, piccoli egoismi e affermazioni di potere. Una drammaturgia sapiente che restituisce con limpidezza e semplicità di gesti e parole la dimensione profonda e poetica del mondo infantile”.
Domenica 29 gennaio si chiude la sezione dedicata ai ragazzi con la nuova produzione di Teatro dell’Ortica “Frankenstein, ovvero il mistero della creazione”, rivisitazione del celebre romanzo di Mary Shelley a cura di Irene Gulli e Giancarlo Mariottini, anche interpreti.
Domenica 5 febbraio “Il gatto con gli stivali” di Teatro dell’Ortica, adattamento tradizionale della celebre fiaba, con l’utilizzo delle tecniche del teatro d’attore e di teatro di figura con movimenti scenici e danze sottolineate dalle musiche di W. A. Mozart.; in scena Carlotta Curato, Martina Fochesato, Gaia Salvadori dirette da Elisabetta Rossi
Domenica 12 febbraio Gino Balestrino presenta “La bella addormentata nel bosco”, adattamento per attore e marionette dalla fiaba di Charles Perrault, in cui tutti i temi della vicenda – dalla nascita della bambina alla cerimonia dei doni, dal malvagio sortilegio al finale risveglio – sono ripercorsi in un intrecciarsi di momenti narrati e azioni sceniche con le marionette, e sottolineati dalle musiche originali (composte da Anna Pucci) e dai suggestivi cambi di luce.
Domenica 19 febbraio “Acqua nera, acqua chiara. Una storia del tubo” produzione di Teatro dell’Ortica, realizzata in collaborazione con Iren in occasione dell’ultima edizione del Festival Teatrale dell’Acquedotto. Lo spettacolo – scritto da Mirco Bonomi, Giancarlo Mariottini anche regista ed interprete insieme a Irene Gulli, e Riccardo Selvaggi – è un viaggio avventuroso che permetterà di capire da dove viene e dove va a finire l’acqua che beviamo e che utilizziamo tutti i giorni nelle nostre case.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: