Annunci
Ultime notizie di cronaca

Farello accusa: “Spazzatura e diserbo, città in ginocchio”. Porcile: “Useremo anche i migranti”

Per il capogruppo Pd la situazione è <non positiva, per non dire inaccettabile>
L’assessore annuncia: <Pronta la gara per la raccolta dei rifiuti ingombranti>

rifiuti ingombrati sampierdarena 2

<Il giudizio sul servizio di igiene urbana è non positivo per non dire inaccettabile, soprattutto in alcune zone della città>. Lo ha detto oggi in consiglio comunale il capogruppo Pd Simone Farello. <Esiste una situazione di malessere diffusa per tutta la filiera della raccolta – ha detto Farello -, con particolare criticità per i rifiuti ingombranti a causa delle criticità
che alcune aziende che avevano il servizio in appalto hanno dovuto affrontare. Non sfugge che i rifiuti ingombranti gettati in mezzo alla strada alimentano un circuito economico che sarà anche circolare, però è illegale>.
Il capogruppo del Pd ha quindi parlato della situazione del diserbo, in difficoltà <grave e inedita per il nostro territorio>.
<Esiste una vegetazione folta e incolta anche in zone della città dove il problema non si è mai registrato – ha detto Farello -. Abbiamo saputo informalmente che la situazione sarebbe causata dalla sospensione dell’utilizzo di un diserbante messo, nel frattempo, fuorilegge in Italia. Certo è che in altre città della penisola non si verifica un’analoga situazione>.
erbacce in centro Palazzo Ducale
A Farello ha risposto l’assessore competente Italo Porcile: <È stato un anno di difficoltà – ha detto -, ne abbiamo già parlato in aula. La resa dello sfalcio con quel prodotto diserbante avrebbe consentito una resa 10, 15 volte superiore. Il mancato utilizzo deciso a ottobre ha avuto un forte impatto sulla qualità del servizio. Ora il diserbo viene effettuato dagli operatori solo manualmente. Ora speriamo in progressi della ricerca>.
Leggi il servizio di GenovaQuotidiana sulle erbacce che infestano la città.

L’assessore Porcile ha ammesso che quello dei rifiuti ingombranti è <effettivamente un altro punto debole. C’è stata un’interruzione del servizio>. I vertici delle aziende che avevano vinto l’appalto sono stati coinvolti, all’inizio del marzo scorso, nell’inchiesta del Noe dei carabinieri a seguito del quale sono stati indagati i dirigenti di entrambe le imprese che avrebbero gonfiato le quantità di rifiuti, creando plusvalori a favore di Switch, caricando i costi sul bilancio del Comune. Fino ad ora non era stata bandita la gara per sostituirle. Porcile ha annunciato al consiglio comunale che finalmente è pronta  la procedura di gara per affidamento servizio in capo alla stazione unica appaltate. <Entro la metà del mese – ha detto l’assessore – finalmente verrà avviata la gara>.

<La carenze relativa agli ingombranti – ha proseguito Porcile – ha pesato anche sulla qualità percepita del servizio di Amiu. Non so se il servizio si possa giudicare non positivo o inaccettabile. Certamente non è stato un anno facilissimo. Posso garantire che è in corso una profonda revisione dei servizi. Quest’anno, per la prima volta, è stato affrontato un grosso lavoro di trasparenza. Abbiamo girato i municipi prima della pausa estiva per presentare il piano di raccolta della differenziata. Se possibile, utilizzeremo anche i migranti. Bisogna tener presente che le risorse sono sempre le stesse. Bisogna aumentare il controllo e le sanzioni a chi non rispetta le regole>.

<È una cosa positiva che esista la consapevolezza dell’amministrazione che ci siano criticità da risolvere – ha commentato Farello -. C’è la necessità di illustrare in commissione consiliare non le grandi strategie, ma queste misure pratiche che vanno adottate. È vero che è stato un anno difficile, ma le difficoltà riscontrate non c’entrano con le criticità del servizio. Se diventano un alibi è un grossissimo problema>.

Annunci

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: