Annunci
Ultime notizie di cronaca

Dall’hashish alla droga dello stupro, due ragazzi gestivano la rete di spaccio tra liceali: arrestati

Giovanissimi: diciotto anni lui, ventidue lei e già con una solida rete di spaccio gestita vicino a un liceo genovese. Fornivano hashish ai liceali, quasi sempre minorenni. Questa mattina i due sono stati arrestati dagli agenti del Commissariato centrospaccio-droga

I poliziotti sono arrivati a loro dopo una minuziosa indagine partita l’inverno scorso. Un andirivieni di ragazzini del liceo artistico Paul Klee aveva insospettito gli investigatori del Commissariato Centro. Un via vai che si concentrava sempre nello stesso punto, tra vico Chiuso Curletto e via Sauli, dove si trova l’istituto. Ed è venuta fuori la verità. Un ragazzo e una ragazza di 18 e 22 anni avevano messo in piedi una vera e propria centrale di “raccolta clienti” e “smistamento” di hashish. Le prove erano sotto gli occhi: numerosi sequestri effettuati nel tempo a carico di ragazzi molto giovani, spesso minorenni che si rivolgevano ai due spacciatori per acquistare il fumo. Sequestri che complessivamente ammontavano a circa 700 grammi di hashish. Il metodo era semplice: la ragazza frequentava i corsi pomeridiani e utilizzava quelle ore per “prendere le ordinazioni” che evadeva durante l’intervallo. Se non poteva essere presente, delegava alla vendita il diciottenne e altre persone indagate. Ma alla fine le indagini della polizia hanno dato i loro frutti. I due ragazzi dovranno rispondere dei reati di spaccio di sostanze stupefacenti, con le aggravanti di aver agito in concorso e in prossimità di un istituto scolastico. Durante la perquisizione a casa del diciottenne, oltre all’hasish, gli agenti di polizia hanno trovato anche due bilancini e dieci grammi di ketamina, un potente anestetico. Tre in totale le perquisizioni per altrettante persone indagate. Il ragazzo si trova ai domiciliari, mentre la ragazza è stata trasferita nel carcere di Pontedecimo.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: