Annunci
Ultime notizie di cronaca

Teatro Altrove, un weekend di spettacolo in strada per vivere la Maddalena

Si avvia alla conclusione la stagione 2015 – 2016, ma quest’anno il Teatro Altrove darà un arrivederci speciale, con un grande evento che racchiude le sue tre principali anime: il teatro, la musica e il cinema. Per la prima volta gli artisti di Palazzo Fattinanti Cambiaso abbandoneranno la sala teatrale per regalare un momento di cultura e di arte, da vivere direttamente nelle vie e nelle piazze del Sestiere della Maddalena

teatro altrove

Nel corso dell’anno sono state raccolte storie personali del pubblico, degli abitanti, di chi frequenta e ama il quartiere; ora, trasposte in forma teatrale o raccontate per immagini, saranno riproposte come tappe di un percorso raccontato nei luoghi da cui nascono. Altrove OUT – Sguardi alle finestre avrà luogo il 16 e il 17 luglio con un itinerario che attraverserà gli edifici storici del quartiere e proporrà performance e installazioni nelle principali piazze del Sestiere; per garantirne la fruibilità, sarà condotto da una guida secondo un percorso prestabilito. Sono previste più partenze a sera, una ogni mezz’ora (ore 21 – 21.30 – 22). È obbligatoria la prenotazione via email all’indirizzo altroveout@gmail.com o telefonando al numero 3889875231.

Durante le stesse sere, dalle ore 19.00 alle ore 21.30, il chiostro delle Vigne ospiterà la mostra di immagini scattate nel quartiere e raccolte da Paola Pietronave; il progetto fotografico è stato scelto all’interno di Altrove Out per la sua pertinenza ed efficacia nel raccontare in modo intimo e privato la quotidianità di tanti abitanti e commercianti del quartiere.
Le serate di spettacolo saranno precedute da due eventi nei giorni antecedenti, organizzati in collaborazione con i partner del progetto, l’Associazione A.Ma – Abitanti della Maddalena e Andersen – la rivista e il premio dei libri per ragazzi. Il 14 luglio alle ore 15.00 in Piazza Cernaia Lo Sguardo che non c’è, una lettura dedicata ai bambini sul tema dell’amico immaginario, condotta da Daniela Carucci e Martina Russo con il Laboratorio Fulmicotone; il 15, sempre in Cernaia ma alle 21.30, Oltre il primo sguardo: il Premio Andersen 2016 Massimiliano Tappari incontrerà il pubblico e lo stimolerà in un interessante esercizio di immaginazione, in cui l’invisibile diventa narrazione, grazie al supporto di fotografie e immagini del nostro quotidiano che, per abitudine, non siamo più portati ad osservare.

Il progetto è reso possibile grazie al sostegno e al finanziamento ricevuti dal Comune di Genova nell’ambito del bando “Un passo avanti”, realizzato con il contributo della Compagnia di San Paolo e la partecipazione del Patto per lo sviluppo della Maddalena.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: