Annunci
Ultime notizie di cronaca

Fuori orario

torta di riso max
Quei poveracci del family pride si sono trovati ancora una volta di fronte ad una Genova che sta cercando la sua vocazione turistica e ad avere a che fare con i genovesi che, come racconta Giovanni Giaccone, abbiamo anche il nostro brutto carattere. C’è tutto questo nello sguardo sbigottito del povero marchese Doria, che come sindaco, per di più messo all’angolo, si è ritrovato in mezzo ad un corteo, di certo non regale. Eppero’ se dici Genova dici torta di riso. Leggete un po’ il post del collega Fabrizio Cerignale alle prese con un ristoratore che avrebbe dovuto avere voglia di iniziare a lavorare, o quello di una potenziale cliente che si è ritrovata a confrontarsi con un barista che avrebbe dovuto avere voglia di rimettersi alla macchina del caffe’. Fabrizio Cerignale: “La torta di riso non è solo finita ma forse non è nemmeno mai esistita. Abbiamo provato a mangiare i due ristoranti in zona Corvetto con la richiesta di finire per le 19.30, dobbiamo andare a teatro. Il primo ci ha guardato sconcertato,” ma noi ci dobbiamo ancora preparare”. Il secondo nella migliore tradizione genovese, ci ha consigliato di andare in un altro ristorante”.

post cerignale

Enrica Alfiero: “Genova è questa. Bar, Pieno centro – Ore 18:50. – Buonasera, due cappuccini un dolce alla fragola e due canestrelli.- Mi spiace guardi, ho già lavato la macchina.
*** fine delle trasmissioni***
Ernica alfiero
Con buona pace dei nostri soloni del turismo dall’assessore regionale Gianni Berrino al commissario Carlo Fidanza.

Morale al sapore di torta di riso: certo che è stata carina la vostra idea di venirci a trovare. Però anche la nostra di non aprire non è male.
Max Turbatore
Annunci

One thought on “Fuori orario”

  1. Ok, Cerignale assunto per tre giorni al Genovese. Tre a sua scelta. Ovviamente retribuito.

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: