Industria regione 

Ericsson, Regione: “Un tavolo con l’azienda parallelo a quello sindacale”

Toti: <Serve un piano industriale che determini le prospettive future dell’azienda>. Ericsson: <Vogliamo rimanere agli Erzelli>

ericsson

<La Regione ha ribadito all’azienda l’assoluta necessità di salvaguardare i livelli occupazionali e si è dichiarata pronta ad attivare tutti i percorsi e le interlocuzioni necessarie con i ministeri competenti per attivare gli ammortizzatori sociali affinché la crisi in atto abbia le minori ripercussioni possibili e si trasformi in un momento di rilancio della presenza di Ericsson sul nostro territorio e più in generale per lo sviluppo del parco tecnologico di Erzell>. Lo hanno dichiarato il governatore ligure, Giovanni Toti, e l’assessore allo Sviluppo Economico, Edoardo Rixi, dopo l’incontro nella sede della Regione Liguria con i vertici nazionali Ericsson per affrontare il piano di riduzione dell’organico della sede di Genova. Ai vertici dell’azienda è stata richiesta la presentazione di un piano industriale tale da rassicurare sulle reali intenzioni di Ericcson e, più nello specifico, sulle prospettive di sviluppo futuro e sui reali obiettivi legati alla ristrutturazione in corso. L’azienda, dal canto suo, ha ribadito la propria volontà di rimanere in Liguria e in particolare all’interno del parco tecnologico di Erzelli. Si è altresì impegnata nel più breve tempo possibile a presentare un piano complessivo relativo alla ristrutturazione in oggetto, ma anche alle prospettive di rilancio. I vertici aziendali hanno inoltre accettato la costituzione di un tavolo di confronto con le istituzioni locali, da tenersi parallelamente a quello di trattativa con le parti sociali. <Nei prossimi giorni – concludono Toti e Rixi – non appena l’azienda avrà fornito gli elementi che abbiamo richiesto come Regione Liguria apriremo un nuovo momento di confronto>.

 

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: