Cronaca 

Polizia, otto arresti in un solo giorno: ladri di biciclette, razziatori di auto, un sedicenne ecuadoriano e una donna italiana

L’attività di pattugliamento sul territorio e l’azione investigativa delle squadre di polizia giudiziaria hanno consentito ieri di trarre in arresto otto persone.

Il personale del Commissariato Centro ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal gip Rubini, a carico di due uomini, un cittadino rumeno di 27 anni e un 35enne marocchino che, nei mesi di febbraio e marzo, hanno perpetrato numerosi furti di biciclette. I due, in diverse occasioni, si erano introdotti in un garage di Viale Sauli, forzandone il cancello elettrico, e in alcuni box di via Rubbatto, uscendone a bordo di costosissime biciclette di marca. Una bicicletta elettrica del valore di 2500 euro è stata invece asportata di notte dalla rastrelliera di piazza Matteotti, proprio davanti al commissariato. Le responsabilità degli arrestati sono state accertate grazie alla scrupolosa attività d’indagine svolta dagli investigatori del Commissariato Centro, che sono risaliti agli autori dei furti grazie al confronto tra le immagini di alcune telecamere di sorveglianza e le foto segnaletiche.

Sempre la Squadra Investigativa del Commissariato Centro ha rintracciato ieri mattina una 66enne genovese, traendola in arresto in esecuzione del provvedimento di unificazione di pene concorrenti emesso dalla Corte d’Appello di Genova. La donna è stata condotta presso il carcere di Pontedecimo dove dovrà scontare una pena di 3 anni, 1 mese e 10 giorni di reclusione.

La squadra investigativa del Commissariato Cornigliano ha invece dato esecuzione all’ordinanza di esecuzione cautelare in carcere emessa dal Tribunale per i Minorenni di Genova nei confronti di un 16enne, originario dell’Ecuador e residente a Genova.

Ieri sera alle 22.20 in via Asilo Garbarino una volante della Questura, durante l’attività di pattugliamento, ha tratto in arresto un 24enne genovese trovato in possesso di gr.4,49 di marjuana. A seguito di perquisizione domiciliare sono stati rinvenuti ulteriori gr. 47,25 della stessa sostanza, un bilancino di precisione e 305 euro in banconote di piccolo taglio.

Stanotte all’ 01.45 in Via Torricelli sono stati arrestati dalle volanti della Questura e del Commissariato Centro tre giovani, due cittadini albanesi di 18 anni e un ventenne barese che, muniti di martello e pila hanno infranto i vetri e rubato all’interno di tre auto parcheggiate in via Cadighiara. Avvistati dalle volanti mentre si allontanavano velocemente dal luogo del misfatto, uno dei due ragazzi albanesi è riuscito a fuggire facendo perdere temporaneamente le proprie tracce. L’attento pattugliamento di tutta la zona da parte degli operatori ha consentito in brevissimo tempo di individuare un’autovettura che procedeva a fari spenti, con una donna alla guida e, sdraiato sul sedile del passeggero, il diciottenne. All’interno della vettura i documenti degli altri due giovani e la refurtiva: due autoradio, un navigatore satellitare e diversi accessori di telefonia. I tre ragazzi sono stati arrestati per furto aggravato in concorso, la donna denunciata per favoreggiamento e ricettazione. La refurtiva recuperata è stata restituita ai proprietari delle auto.

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: