Annunci

Mare e ambiente, Galletti, Alberto di Monaco e l’ambasciatore di Francia confermano l’accordo RaMoGe

di Angela Valenti

Principato di Monaco – La lotta all’inquinamento marino unisce Italia, Monaco e Francia. Gli stati firmatari dell’accordo RaMoGe (la cui sigla sta per St.Raphael, Monaco, Genova) si sono dati appuntamento ieri nel tardo pomeriggio al terminal crociere del porto di Monaco dove si è svolta una cerimonia per festeggiare il quarantesimo anniversario di quello che è <uno strumento di cooperazione scientifica, tecnica giuridica ed amministrativa per una gestione integrata del litorale>. La cerimonia si è svolta alla presenza del Principe Alberto, di Serge Telle, ministro di stato del Principato di Monaco, di Hadelin de La Tour du Pin, ambasciatore di Francia, e di Gian Luca Galletti, ministro dell’ambiente, della tutela del territorio e del mare italiano e di numerose altre personalità. D’obbligo la citazione, nell’ambito dell’intervento del ministro italiano, circa la conclusione della vicenda dello sversamento di petrolio, iniziato la sera del 17 aprile scorso, a causa della rottura dell’oleodotto Iplom, ma <per fortuna rientrato  poiché il sistema di difesa approntato ha funzionato>.

SAMSUNG CAMERA PICTURES

Tornando alla celebrazione i presenti, dopo la visita delle autorità alle navi specializzate nella lotta anti inquinamento ormeggiate sulla diga galleggiante del Porto Hercole (in attesa dell’esercitazione RaMoGePol 2016) hanno sottolineato come sia stata proprio la lungimiranza di Ranieri III, padre dell’attuale sovrano di Monac, a portare alla nascita dell’accordoRaMoGe. Proprio lui, infatti, <cosciente della necessità di preservare il Mediterraneo realizzando azioni comuni per limitare l’inquinamento marino manifestò la volontà di creare una zona pilota che potesse diventare un laboratorio di idee per la tutela dell’ambiente marino>.

ramoge

<L’accordo – spiega nel suo messaggio di saluto il Principe Alberto di Monaco, molto impegnato com’è noto, nella politica di tutela ambientale e dei litorali e da pochi giorni divenuto cittadino onorario di Portofino – ha portato alla nascita di questa cooperazione regionale che oggi dà prova della propria rilevanza ed efficacia e che, sicuramente, servirà da modello in altre aree marittime sensibili>.

Il Principe nel suo messaggio ha inoltre tenuto ad esprimere <apprezzamento e incoraggiamento a tutte le iniziative che sono state promosse dall’accordo RaMoGe a vantaggio della conoscenza e del rispetto della biodiversità e, più in generale, di una gestione attenta del nostro patrimonio marittimo comune>.

—-
A Montecarlo, si è tenuta la consueta esercitazione complessa che, ogni due anni, vede coinvolti i mezzi antinquinamento dei tre Paesi firmatari, impegnati nel fronteggiare un finto inquinamento in mare, in una delle località che, a turno, vengono scelte per ospitare l’evento.Per l’Italia, oltre ai mezzi disinquinanti messi a disposizione dal Ministero dell’Ambiente – di rientro dalla missione reale a Genova sull’inquinamento del Polcevera – hanno partecipato anche la Movedetta d’altura CP 288 della Capitaneria di porto di Genova e la Nave “Ubaldo DICIOTTI CP 941” della VIª Squadriglia Guardia Costiera di Messina, entrambe provenienti da un lunga missione di oltre due mesi a Lampedusa e nel Canale di Sicilia, nell’ambito delle attività di soccorso ai migranti.L’esercitazione è stata anche occasione per la firma del nuovo Piano Operativo RaMoGe Pollution, con il quale i funzionari delle amministrazioni dell’Ambiente dei tre Paesi firmatari, hanno proceduto alla revisione dell’esistente Piano operativo, allo scopo di rendere sempre più attuali e sinergiche le azioni previste a tutela del Mar Ligure e del Santuario dei cetacei.

pettorino monaco(L’ammiraglio Pettorino, Comandante della Capitaneria di porto di Genova, ha ospitato a bordo della Motovedetta CP 288, il principe Alberto di Monaco e il ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti)

Annunci

One thought on “Mare e ambiente, Galletti, Alberto di Monaco e l’ambasciatore di Francia confermano l’accordo RaMoGe”

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: