Annunci

Bando al mugugno, scope e palette alla mano: le donne di Sampierdarena puliscono via Buranello

Di Michela Serra — Puntuali come orologi svizzeri, armate di scope e palette, incuranti del vento che spazza Sampierdarena: eccole le donne che questa mattina hanno deciso di non mugugnare, ma di agire. Via Buranello e le sue traverse ripulite di carta straccia e immondizia dal comitato Sampierdarena e le donne.sampierdarena e le donne rid 2 <Siamo in 103 – dice con orgoglio Lucia Benvenuto – cinque sono uomini e il nostro invito è esteso anche a loro, d’altra parte il nostro quartere è fatto di donne e di uomini>. Si sono ritrovate in piazza Modena per distribuire scope e palette a chi ne era sprovvisto e a gruppetti si sono sparpagliate per i marciapiedi. Sacchi neri alla mano e voglia di fare: <Dev’essere questo lo spirito – continua Lucia – siamo in sessanta a pulire. Il nostro è un contesto chiacchierato, ma Sampierdarena è una delegazione come tutte le altre fatta di gente che lavora e che merita di vivere in un posto decoroso>. Insomma, il messaggio è chiaro. Certo, ci sono molte problematiche che non possono essere risolte solo dai cittadini, ma la collaborazione è fondamentale. Se Sampierdarena ha una nomea fatta di risse e ubriachi per strada, poca sicurezza e degrado, bisogna unirsi per far sì che questa brutta immagine venga dissolta. Questa è una delle iniziative, ma nel futuro prossimo ce ne saranno altre. <L’importante è fare – continua Lucia – i nostri progetti sono elevati, arriverà qualcosa di importante>. Ma preferisce mantenere il mistero Lucia, che saluta e si rimette a lavoro. C’è da fare e bisogna coordinare le donne che arrivano per dare una mano. sampierdarena e le donne rid 3<Noi non vogliamo essere contro nulla e nessuno. Il nostro è un messaggio di riqualificazione e di attenzione verso gli spazi pubblici – dice Daniela Minetti – è chiaro che pretendiamo servizi sempre più adeguati alla zona, ma la collaborazione è fondamentale>. Infatti l’iniziativa è stata patrocinata dal Municipio Centro Ovest mentre Amiu e Coop hanno fornito parte del materiale per le pulizie. <Nel nostro mondo ideale c’è una comunità coesa che cura il proprio spazio e collabora con il pubblico per far si che lo spazio di tutti sia pulito e decoroso> – conclude Daniela. Intanto sbuca anche qualche uomo che decide di dare una mano. Il vento si è calmato e le ore si fanno più tiepide: un buon giorno per iniziare le “pulizie di primavera”.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: