Senza categoria Vivibilità 

Lega Nord, presidio contro il mercatino di Corso Quadrio

12642872_10153624075188813_6874222142908547441_n.jpg

Questa mattina una delegazione di iscritti alla Lega Nord, capitanata dal vice segretario provinciale Stefano Garassino e dal consigliere comunale Alessio Piana, ha manifestato contro il “Progetto chance” che ha dato un posto agli stranieri che si dedicano alla vendita di oggetti usati e che prima causavano degrado e problemi di sicurezza nella zona davanti ai cancelli del Porto Antico, una delle più turistiche della città.
<Si è trattato di un flashmob – dice Garassino – per protestare contro una situazione che secondo a nostro parere resta illegale. Si vende anche merce nuova e tanti venditori non sono forniti di cartellini come sarebbe previsto>.
Sempre secondo la Lega, a causa dell’assenza di bagni pubblici gli stranieri che danno vita al mercatino userebbero a quello scopo l’area vicina alla stazione della metropolitana San Giorgio. Proteste dagli abitanti della zona sono legate al fatto che durante tutto il giorno i bidoni della spazzatura della zona sono inservibili, perché ci sono venditori che bloccano le aperture per poter cercare con calma e senza fare troppa fatica. Quando si blocca una delle ante, l’altra diventa inservibile e c’è chi non ha piacere di fare il giro del bidone nel tentativo di depositare i propri sacchetti proprio dal lato dove gli stranieri stanno facendo la cernita della merce. I militanti della Lega hanno denunciato, inoltre, che alcuni venditori sarebbero riforniti da “grossisti” che arrivano su auto di grossa cilindrata.

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: