turisti invernoturismo 

I turisti francesi: “Genova, je t’aime”

turisti invernoConferma dei risultati ottenuti negli ultimi anni dall’attività di rafforzamento di Genova come destinazione turistica: ecco il bilancio turismo Carla Sibilla alla presentazione della Week-end à Gênes – Portofino & Cinque Terre nella sua collana Guide Verts. Fra quelli esteri, il mercato turistico francese è tradizionalmente il principale per la città e l’opera di promozione ha dato esiti notevoli: a fine settembre 2015, gli arrivi dalla Francia sono stati 50.625, con un incremento dell’11,20% rispetto a settembre 2014; ancora più lusinghiero il risultato sulle presenze: 85.210, con un +16% rispetto al 2014.
Anche il quadro generale degli arrivi e delle presenze in città di turisti stranieri è piuttosto confortante. Nel raffronto tra il 2014 e il 2015 l’incremento degli arrivi è pari a un +5,78%, mentre prendendo in considerazione gli anni 2013 e 2015 la crescita è del 13,13%. Per quanto riguarda i pernottamenti, i mercati esteri anche in questo caso mostrano dati molto buoni: +9,26% nel raffronto 2014/2015 e +16% nel confronto 2013 e 2015. Addirittura, nel 2015 il numero dei pernottamenti stranieri supera del 4,51% quello dei pernottamenti del mercato interno. Nel 2015 le attività di promozione e marketing per il mercato francese attuate dal Comune di Genova sono consistite in vare campagne di promozione sul web, da giugno a settembre nella campagna di Brand Visibility nei segmenti City Break e Family (Parigi e sud della Francia, Berlino, Monaco e Londra) mentre dal 6 novembre al prossimo 31 gennaio nella Francia meridionale (ma anche in Italia) è stata attivata una campagna digitale per promuovere i pacchetti “Weekend d’arte” e “Storie di mare”.
Target di riferimento di queste iniziative sono i giovani e le persone dai 35 ai 60 anni, famiglie, amanti dei city break, del mare, dell’arte e della cultura. Inoltre, la scorsa primavera a Parigi è stato realizzato un workshop con gli operatori. Lo scorso settembre è stato inoltre realizzato un educational rivolto alla stampa francese; Le Monde ha già pubblicato un articolo molto approfondito e nei prossimi mesi è prevista l’uscita di anche su L’Express, Le Parisien e Le Point.

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: